Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, il bollettino di oggi lunedì 13 settembre: 2.800 nuovi casi e 36 morti, tasso di positività 2,3%

  • a
  • a
  • a

Prosegue il lento calo della curva epidemica in Italia. I nuovi casi sono 2.800, contro i 4.664 di ieri (pesa il classico ’effetto weekend’, con i pochi tamponi del lunedì), ma soprattutto i 3.361 di lunedì scorso, a conferma di un trend settimanale in discesa di circa il 15%. I tamponi scendono a 120.045, 147 mila meno di ieri, con il tasso di positività che sale dall’1,7% al 2,3%. I decessi nelle 24 ore sono 36 (ieri 34), per un totale di 129.955 vittime dall’inizio dell’epidemia. In crescita i ricoveri, altro dato atteso il lunedì viste le poche dimissioni del weekend: le terapie intensive sono 4 in più (ieri +12) con 35 ingressi del giorno, e salgono a 563, mentre i ricoveri ordinari aumentano di 87 unità (ieri -4), 4.200 in tutto. È quanto emerge dal bollettino quotidiano del ministero della Salute di oggi, lunedì 13 settembre 2021

 

 

E a seguito del parere favorevole espresso dalla Commissione Tecnico Scientifica dell’AIFA e del Cts, è in corso da parte del ministero della Salute un confronto con i tecnici delle regioni per la definizione della popolazione target, che riceverà dal 20 settembre la terza dose di vaccino anti-Covid. Lo comunica in una nota la struttura commissariale guidata dal generale, Francesco Paolo Figliuolo. "Saranno di conseguenza aggiornati i sistemi informatici per l’avvio delle somministrazioni su tutto il territorio nazionale" si legge. 

 

 

Sempre per quanto riguarda la terza dose, che sarà somministrata a partire dal 20 settembre, "verranno rese disponibili dosi addizionali di vaccino a m-RNA (BioNTech/Pfizer e Moderna) per l’avvio delle somministrazioni", che avverranno a partire dai soggetti immunocompromessi. La dose "booster" riguarderà più in generale alcune categorie di soggetti maggiormente esposte o a maggior rischio di malattia grave da Covid.