Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, il presidente nazionale del Coni in visita al cantiere del nuovo palazzetto dello sport

  • a
  • a
  • a

A Terni visita del presidente nazionale del Coni, Giovanni Malagò, al Foro Boario dove è in costruzione il nuovo palazzetto dello sport ovvero il PalaTerni. I lavori sono arrivati al 36, 37 per cento ed entro ottobre 2022 dovrebbe essere inaugurato. Un cantiere da 16 milioni di euro per un impianto che avrà 4.320 posti a sedere per attività sportive oltre alla palestra di allenamento con altri cento posti, 5.500 per attività di spettacolo, 4 mila spettatori per eventi esterni e 924 stalli per il parcheggio delle autovetture.

C’è già l’omologazione per basket, calcio a 5 e pallavolo. Da ricordare che il 21 ottobre 2019 è stato sottoscritto a palazzo Spada il contratto per il nuovo Palasport della città tra il Comune e la Salc che controlla al cento per cento la società di progetto PalaTerni. Durante la mattinata di ieri è stata scoperta una targa per ricordare la visita del presidente del Coni Malagò. Ad accogliere le autorità istituzionali e sportive sono stati i rappresentanti della società concessionaria con il presidente di Salc, Simon Pietro Salini, e il vicepresidente Sergio Anibaldi. E non è passata inosservata l'assenza dell'assessore comunale allo Sport, Elena Proietti. “Questo nuovo impianto sportivo - ha sottolineato Malagò (nella foto) - è importante per tutta la regione. Si possono creare importanti sinergie, basti pensare che siamo solo a 45 minuti da Roma. Per fare questo bisogna pensare e guardare alle nuove discipline come la danza sportiva o altri sport. Serve intercettare circuiti anche per l’entertainment”.

Un’opera, il PalaTerni, che ha unito le forze del pubblico e del privato. Il cofinanziamento pubblico all’opera, pari a 3.520.000 di euro, è assicurato per due milioni di euro dal contributo della Fondazione Carit e per 1.520.000 di eruo da fondi comunali. Salini si è augurato che alle prossime Olimpiadi possano esserci atleti che si alleneranno nel nuovo palazzetto dello sport. A fare il punto sulle tempistiche della consegna è stato Sergio Anibaldi che ha precisato che ad ottobre 2022 ci sarà la consegna, ma la speranza è di anticipare. Il vicepresidente della Fondazione Carit, Massimo Valigi, ha evidenziato che “la Fondazione è sempre attenta alle aspettative ed alle esigenze del territorio”. Per il vicepresidente della Regione Umbria, Roberto Morroni, “questa grande struttura porterà il centro Italia ad avere un impianto qualificato e di grande caratura”. Il sindaco, Leonardo Latini, ha precisato che il progetto è stato portato avanti con determinazione dall’attuale amministrazione comunale. Erano presenti anche il vicesindaco Benedetta Salvati e l'assessore regionale alle Infrastrutture, Enrico Melasecche.