Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Papa Francesco, l'augurio ai giovani per il nuovo anno scolastico: "Sia per voi una occasione di amicizia"

  • a
  • a
  • a

"Il mio pensiero va in modo particolare a quanti riprenderanno la scuola nelle prossime settimane. Cari giovani, che quest’anno accademico sia per tutti voi occasione di crescita culturale e di approfondimento dei legami di amicizia. Su voi e sulle vostre famiglie invoco la sapienza e la gioia di Cristo. Dio vi benedica!". Così Papa Francesco, durante l’Udienza Generale nei saluti ai fedeli di lingua inglese, fa l'augurio ai giovani studenti per l'inizio del nuovo anno scolastico

 

 

"Voi ragazzi, giovani, studenti e insegnanti che in questi giorni state tornando a scuola - ha proseguito il Papa nel saluto poi ai fedeli di lingua araba -, possa il Signore aiutarvi a preservare la fede e a coltivare la scienza, per diventare protagonisti di un futuro migliore, in cui l’umanità possa godere di pace, fratellanza e tranquillità. Il Signore vi benedica tutti e vi protegga sempre da ogni male!". 

 

 

Nel corso dell'Udienza, il Pontefice si è anche soffermato sui problemi di parità di genere: "Anche oggi c’è una schiavitù delle donne: non hanno le stesse opportunità degli uomini". L'occasione di questo commento di Francesco nell’Aula Paolo VI nasce dalla lettura del brano della Lettera ai Galati dedicato all’uguaglianza. "L’uguaglianza in Cristo supera la differenza sociale tra i due sessi, stabilendo un’uguaglianza tra uomo e donna allora rivoluzionaria e che c’è bisogno di riaffermare anche oggi", sottolinea. Poi, a braccio, "c’è bisogno di riaffermare anche oggi. Quante volte noi sentiamo espressioni che disprezzano le donne, quante volte abbiamo sentito ’ma no... non fare nulla, cose di donne'. Ma uomini e donne hanno la stessa dignità, e c’è nella storia anche oggi una schiavitù delle donne. Le donne non hanno le stesse opportunità degli uomini. Dobbiamo leggere quello che dice San Paolo, siamo uguali in Cristo Gesù".