Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni: mensa universitaria a Pentima inaugurata entro fine anno, aspettando il campus

Maria Luce Schillaci
  • a
  • a
  • a

I lavori per la nuova mensa dell’università di Pentima, a Terni, danno il via alla ristrutturazione dell’ormai prossimo polo universitario della città di Terni su cui puntano in piena sinergia tutti gli enti coinvolti, a partire dal Comune di Terni, dunque Università di Perugia e Regione Umbria.

Di fatto senza strutture non si può ragionare in prospettiva di sviluppo, in questo caso per realizzare un vero e proprio campus universitario ternano. Questo è dunque l’obiettivo. Ma andiamo per gradi.

 

L’Agenzia per il Diritto allo Studio Universitario (Adisu) ha annunciato che entro la fine dell’anno verrà inaugurata la nuova mensa per gli studenti di Pentima. L’intervento non riguarda solo il locale adibito alla mensa ma verranno realizzate anche una sala conferenza e un’area studio-relax.

Proprio per ottimizzare i tempi, e anticipare così il servizio mensa agli studenti, l’Adusu sta predisponendo, in questa fase, le procedure di gara per l’acquisto degli arredi necessari all’allestimento dei locali mensa e bar e per l’affidamento in appalto del servizio di ristorazione.

“L’intervento – si precisa dall’Adisu - è finalizzato alla ridistribuzione funzionale degli spazi interni della mensa e del bar ricompreso al suo interno, e prevede interventi di efficientamento energetico, di rifacimento di tutta l’impiantistica tecnica speciale al servizio dell’attività e volto nel contempo all’aumento della sicurezza statica e sismica dell’immobile mediante opere di miglioramento delle strutture portanti”.

 

 

“E’ un’operazione importante – spiega Stefano Brancorsini, direttore del Polo didattico scientifico di Pentima, delegato del Magnifico Rettore per Terni – che parte da incontri avuti con tutti gli enti coinvolti e che porterà in seguito alla ristrutturazione delle aule, in tutto sei, per i due nuovi corsi che partiranno a fine settembre inizio ottobre 2021, ovvero il corso di Ottica e Optometria e una Magistrale di Ingegneria dei materiali e dei processi sostenibili, spazi rinnovati che dunque serviranno anche per i corsi già in esistenti. Vorrei sottolineare che i nuovi corsi di laurea sono un risultato di enorme importanza, perché rappresentano il frutto di una collaborazione strategica tra le istituzioni e i numerosi soggetti operanti sul territorio”.

Grazie ai finanziamenti previsti dal Pnrr, il polo universitario ternano vedrà una svolta in grado di realizzare un campus universitario di livello che riqualificherà l’intera struttura di Pentima, localizzando all’interno del Polo anche la facoltà di Economia ora a San Valentino. “E’ una scelta politica territoriale su cui punta molto il Comune di Terni – spiega Brancorsini – ma su cui c’è massima condivisione anche da parte dell’Università di Perugia”.

Oltre alla mensa, l’Adisu che gestisce lo studentato nell’ex convento di San Valentino dove sono attualmente presenti gli altri corsi di laurea, in accordo con il Comune, ha in corso l’affidamento dei lavori di razionalizzazione dell’annessa mensa, per adeguarla alle esigenze dell’area universitaria di San Valentino.