Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rapina alle Poste, ladri in fuga con 40.000 euro: personale dell'ufficio rinchiuso in bagno

Pat. Ant.
  • a
  • a
  • a

Si è consumato tutto in pochissimi minuti. Sabato 28 agosto all’ora di pranzo a Palazzo di Assisi è stata messa in atto una rapina all’ufficio postale della frazione. Secondo una prima ricostruzione fatta dai carabinieri agli ordini del tenente colonnello Marco Vetrulli, ancora per pochi giorni al comando della compagnia di Assisi prima di essere trasferito a un nuovo importante incarico, i rapinatori si sarebbero avvicinati all’obiettivo prescelto in sella a uno scooter. 

 

 

Arrivati poco dopo l’orario di chiusura del sabato, avrebbero sfondato la porta di servizio con un piede di porco. Una volta dentro, dove peraltro probabilmente erano già stati per effettuare sopralluoghi e verificare presenza di telecamere e sistemi di sicurezza, sono stati rapidissimi. Il personale all’interno dell’ufficio postale, la dirigente e un dipendente, sarebbero stati rinchiusi all’interno del bagno di servizio dell’ufficio. Resi innocui i presenti, hanno potuto agire liberamente portando via quello che appare come un bottino piuttosto ingente. Si ipotizza una cifra attorno ai 40 mila euro. I malviventi poi si sarebbero dati alla fuga esattamente come erano arrivati: e vale a dire in sella allo scooter sparendo tra le vie della frazione. Una volta riusciti a liberarsi, il personale della ufficio postale ha subito lanciato l’allarme. Provati e spaventati ma in buona salute hanno ricostruito l’accaduto ai militari del tenente colonnello Vetrulli, fornendo alcuni elementi utili per risalire agli autori del colpo. Le telecamere poi faranno il resto. Sia quelle all’interno dell’ufficio postale, sia quelle posizionate lungo le vie limitrofe. 

 

 

Meno di due mesi fa, non molto lontano da Palazzo, si era registrata un’altra rapina alle Poste. Quella volta era toccato a San Martino in Campo ma il malvivente era riuscito a portare via appena 100 euro. Negli stessi giorni si erano registrati colpi in filiali di banca nella zona dei Ponti a Perugia.