Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Amelia, elezioni amministrative: i Verdi ritirano la candidatura di Rubini e appoggiano Petrarca

Pierluigi Sbaraglia
  • a
  • a
  • a

La giornata di sabato 21 agosto 2021, con l'ingresso dei Verdi in coalizione, ha segnato un nuovo punto a favore del candidato a sindaco al Comune di Amelia, in provincia di Terni, Pompeo Petrarca. (nella foto è a destra, a fianco l'ex candidato sindaco dei Verdi, Marco Rubini).

Una lotta interna lo vede contrapposto all'altro candidato di centrosinistra, Piero Bernardini, segretario del Pd ad Amelia ma sconfessato prima da una larga parte del suo partito, poi dai vertici provinciali e regionali. Bernardini al momento è in fase di silenzio. Se ne attendono eventuali contromosse. La sua pagina Facebook è ferma al 18 agosto, poco prima che il partito ne sconfessasse l'operato. In sostanza il Pd gli contesta di aver giocato a favore di Renzi e Calenda anziché tentare l'accordo con il M5s, e di essersi impuntato sulla propria candidatura una volta che Pd e 5 Stelle avevano trovato l'accordo su Petrarca.

 

In questo momento Bernardini appare più come un candidato renziano che come uomo del Pd. Gli resta però in mano la segreteria locale del partito, che a suo tempo aveva scalato. Può Bernardini farsi forte di questo strumento e aprire il fuoco amico?

Sicuramente avvantaggiata da questa spaccatura è il sindaco uscente, Laura Pernazza, che invece continua la campagna elettorale forte della coesione dei tre partiti che la sostengono: Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia. L'unica debolezza del sindaco uscente potrebbe essere il venir meno dell'appoggio di un certo mondo centrista, che attraverso renziani e gruppi civici ha dato il proprio sostegno a Bernardini. Capire quanti voti porti via questo gruppo alla Pernazza e quanti ne consegni a Bernardini è cosa ben difficile.

 

Così come è difficile capire se i seguaci che hanno portato Bernardini alla segreteria del Pd stiano ancora con lui o no. Infatti, mentre Petrarca ha pubblicato una ventina di nomi di alte cariche del Pd che lo appoggiano, Bernardini non ha fatto alcun nome.

I Verdi, per giorni incerti se stare con Petrarca, Bernardini, o correre da soli, hanno ritirato la candidatura dell'imprenditore Marco Rubini, che confluirà in “Amelia Domani”, lista di Petrarca.

“Il primo punto programmatico -scrive Europa Verde - riguarda il mondo del lavoro e le imprese. E’ fondamentale rimettere in moto l'economia anche ad Amelia, agevolando gli investimenti green che, dati alla mano, sono quelli che promuovono meglio la nuova occupazione”.