Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuola in Umbria, assegnati gli undici posti rimasti da dirigente scolastico

Sabrina Busiri Vici
  • a
  • a
  • a

Nominati dall’Ufficio scolastico dell’Umbria gli undici dirigenti scolastici titolari dal primo settembre di altrettante importanti sedi rimaste fuori dalla precedente assegnazione. Degli undici nuovi presidi, quattro sono umbri e i restanti provengono da fuori regione: Roma, Salerno, Potenza e Caserta.

 

L’Usr dell’Umbria nell’atto di assegnazione decreta che l’eventuale non accettazione dell'’incarico presso le sedi indicate dovrà essere comunicato all’Ufficio scolastico regionale entro e non oltre domenica 22 agosto. E l’eventuale rinuncia non comporta in alcun modo la riassegnazione delle sedi indicate. Nel dettaglio ecco le assegnazioni stabilite. All’istituto comprensivo Felice Fatati di Terni è stata assegnata la dirigente ternana Ilaria Santicchia; all’istituto tecnico Alessandro Volta di Perugia andrà la perugina Fabiana Cruciani; l’istituto comprensivo Perugia 15 avrà come preside la perugina Silvana Fioravanti. Torniamo a Terni: all’istituto comprensivo De Filis è stata assegnata la dirigente romana Lia Gentile e all’istituto onnicomprensivo di Amelia la salernitana Maura Lombardi. Spostandosi su Foligno, all’istituto onnicomprensivo Foligno 1 andrà la romana Paola Siravo; mentre all’istituto tecnico professionale Spagna di Spoleto andrà Pasqualino Antonio Iallorenzi di Potenza. All’istituto Ciuffelli Einaudi di Todi la perugina Venusia Pascucci e al liceo classico Plinio il Giovane di Assisi Angelo Stumpo di Caserta.

 

Infine all’istituto tecnico Perugia 6 è stata assegnata Anna Rita Troiano di Potenza e al liceo scientifico Alessi la romana Lucia Mastropiero. Le assegnazioni sono state pubblicate ieri nel sito dell’Ufficio scolastico regionale dopo un incontro dei rappresentanti dell’Usr con i sindacati dell’Umbria. “Un incontro servito a condividere i criteri di assegnazioni proposti - commenta Erica Cassetta di Cisl Scuola Umbria -. Adesso auguriamo un buon lavoro ai nuovi dirigenti che dal primo settembre saranno alla guida di importati istituti”.