Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

E' morto a 73 anni Gino Strada, il fondatore di Emergency

  • a
  • a
  • a

E' morto oggi, venerdì 13 agosto, a 73 anni, Gino Strada, il fondatore della Ong Emergency. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, il medico e filantropo soffriva di problemi di cuore. Aveva costruito, in oltre 25 anni di attività con Emergency, ospedali e strutture sanitarie di primo soccorso in quasi venti paesi del terzo mondo e del medioriente. Proprio questa mattina aveva scritto un intervento su La Stampa riguardante l'Afghanistan, paese che Strada conosceva molto bene.  "Dicevamo 20 anni fa che questa guerra sarebbe stata un disastro per tutti. Oggi l’esito di quell’aggressione è sotto i nostri occhi: un fallimento da ogni punto di vista".

 

 

 

Ed è arrivato l'annuncio ufficiale anche di Rossella Miccio, presidente di Emergency: "Nessuno se l’aspettava. Siamo frastornati e addolorati. È una perdita enorme per il mondo intero. Ha fatto di tutto per rendere migliore il mondo. Ci mancherà tantissimo".  Miccio ha anche dato aggiornamenti sulle cause della morte: "Siamo sconvolti, è un fulmine a ciel sereno. Problemi di cuore? Non aveva nulla di così grave da far pensare a quello che è successo" ha detto all’AGI la presidente dell'Ong, in merito alla morte di Gino Strada. "Era in Normandia per una vacanza di qualche giorno. La notizia ci ha colti di sorpresa, siamo assolutamente sconvolti. È un momento troppo doloroso per poter dire altro". Miccio riferisce di avere parlato l’altro ieri per l’ultima volta con Strada. "Era tranquillissimo, abbiamo discusso di Afghanistan."

 

 

 

E intanto i social e le agenzie stampa sono invasi dai messaggi di cordoglio per la scomparsa del chirurgo e filantropo: "Annunciamo con profonda tristezza la scomparsa di Gino Strada, il fondatore di Emergency, che ci ha lasciato all’età di 73 anni. Non dimenticheremo mai il grande contributo delle sue iniziative umanitarie nel mondo". Così su Twitter ’Che tempo che fa', il programma Rai presentato da Fabio Fazio. Un messaggio anche di Beppe Sala, sindaco di Milano: "Se ne è andato un caro amico, Gino Strada. Gli volevo bene e lui ne voleva a me. In giugno avevo celebrato il suo matrimonio con la dolce Simonetta, una cerimonia riservata come loro desideravano. Di Gino si può pensare quello che si vuole, ma una cosa è certa: ha sempre pensato prima agli altri che non a se stesso. Mi e ci mancherai" è il messaggio postato sui social dal sindaco di Milano.

 

 

 

 

Notizia in aggiornamento