Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Silvio Giovane, impresa da urlo: a 49 anni 730 chilometri in bici in 24 ore

  • a
  • a
  • a

Cuore, passione e solidarietà muovono l’impresa record di Silvio Giovane. Il 49enne, originario di Foligno, è partito sabato 7 agosto in sella alla sua bike alle 15.15 dalla rotonda Avanti tutta del Percorso verde Leonardo Cenci per arrivare in 24 ore a San Marco Argentano (CS): Un percorso di 730 chilometri, sul quale è prevista una media oltre i 30 km/h, con e un dislivello di 7.250 metri da superare.

 

 

“Nell’impresa c’è il cuore per l’amicizia che mi legava a Danilo Pascucci - sono le parole di Silvio alla partenza - che oggi purtroppo non c’è più a causa della malattia oncologica. A lui dedico questo record. La passione è naturalmente per la bicicletta. Sono concentrato, convinto di farcela. Ho preparato con cura ogni dettaglio nella consapevolezza dei miei limiti. Solidarietà e riconoscenza verso Avanti Tutta e il suo fondatore Leonardo Cenci”. E Giovane prosegue: “Ritengo Leo un eroe del nostro tempo che ci ha lasciato grandi insegnamenti, come non mollare mai, crederci sempre, essere determinanti e sognare in grande. Tutto quello che occorre per arrivare entro le 24 ore a San Marco Argentano”. Silvio ha 49 anni ed è un ex campione dei vigili del fuoco

 

 

Nell’impresa non è solo: ci sono Alessandro Ercoli, Gabriele Lisetti, Michele Scalabrelli e Daniele Allegrucci gli amici ciclisti che lo seguono e si alterneranno al suo fianco nell’impresa, perché ovviamente Silvio sarà l’unico che per tutti i 730 km non scenderà mai di sella. E poi Silvio è scortato da Mauro Lagi, presidente Sibike, e Antonella Cutini. Presente il consigliere Paolo Befani per il Comune di Perugia. “Silvio e tutto il team Sibike sono un esempio di come attraverso la volontà si possono ottenere grandi risultati – ha detto – e soprattutto di come in questa impresa ci sia un risvolto umano e sociale”.