Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caccia, si spara dal 19 settembre: approvato il calendario venatorio in Umbria

  • a
  • a
  • a

La giunta regionale ha approvato il calendario venatorio per la stagione 2021/2022 (clicca qui per il servizio completo sul Corriere dell'Umbria, edicola digitale). Oltre alla caccia di selezione, che si è aperta il 15 giugno, l’attività venatoria avrà inizio dal 19 settembre, terza domenica del mese, con l’apertura generale. Gli unici posticipi previsti sono al 2 ottobre per la specie allodola e al 3 ottobre per il cinghiale in braccata. Confermate come negli anni precedenti, le giornate fisse a settembre (mercoledì, sabato e domenica), le due giornate aggiuntive di caccia alla migratoria nel periodo 4 ottobre-28 novembre e l’addestramento dei cani a partire dal 15 agosto al 16 settembre. 

 

 

La quaglia si potrà cacciare dal 19 settembre al 31 ottobre. Coniglio selvatico, fagiano maschio, merlo, starna, pernice rossa, silvilago dal 19 settembre al 30 dicembre. L’allodola dal 2 ottobre al 30 dicembre. Il fagiano femmina dal 19 settembre al 29 novembre. Alzavola, marzaiola, germano reale, colombaccio, ghiandaia, cornacchia grigia, gazza, beccaccia, beccaccino, canapiglia, cesena, codone, fischione, folaga, frullino, gallinella d'acqua, mestolone, moretta, porciglione, tordo bottaccio, tordo sassello, volpe dal 19 settembre al 31 gennaio 2022. La lepre dal 19 settembre al 8 dicembre. Il cinghiale dal 3 ottobre al 2 gennaio 2022 soltanto nei giorni giovedì, sabato e domenica.

 

 

A settembre, la caccia è consentita domenica 19, mercoledì 22, sabato 25, domenica 26, mercoledì 29; per la restante stagione venatoria, la caccia è consentita per tre giorni alla settimana a scelta del cacciatore, fermo restando il silenzio venatorio nei giorni di martedì e venerdì. Nel periodo compreso tra il 4 ottobre ed il 28 novembre la caccia d'appostamento alla selvaggina migratoria in tutto il territorio regionale è consentita nelle giornate di lunedì, mercoledì, giovedì, sabato e domenica.