Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, ruba il bancomat ad un'anziana e le porta via i risparmi per pagarsi il funerale

Maria Luce Schillaci
  • a
  • a
  • a

Raggirata e derubata in casa dei soldi che aveva messo da parte per pagarsi il funerale. Vittima dell’inganno, un'anziana di 90 anni che ha aperto la porta di casa a una giovane, scambiandola per una conoscente.

Purtroppo però si trattava di una ladra che le ha sottratto il bancomat per poi scappare e sottrarre ben 3.700 euro. Una brutta avventura costata dunque cara alla 90enne che ha sporto denuncia ai carabinieri.

 

 

Il fatto è accaduto la mattina di venerdì 30 luglio 2021 in via XX Settembre, a Terni. L’anziana si trovava in terrazza, in attesa che le fosse consegnata la spesa a domicilio. A un certo punto si è sentita chiamare dalla strada da una giovane che, con fare simpatico e ammiccante, la salutava convincendola a farla salire in casa. 

In pochi attimi la giovane è riuscita a entrare nell’abitazione della novantenne facendole credere di essere la fidanzata di un suo vicino di casa. Qualche parola cortese con tanto di sorrisi e la mira subito presa: il portafogli lasciato sul tavolo della sala, probabilmente preparato per poi pagare la spesa. Di fatto, una volta arrivato l’uomo per consegnare quanto acquistato al supermercato, la giovane con una scusa ha salutato l’anziana andandosene via di corsa.

Al momento del pagamento l’anziana si è accorta che nel portafoglio c’erano solo 300 euro in contanti mentre bancomat e carta di credito erano spariti.

 

A quel punto la donna ha compreso di essere stata raggirata, ha chiamato prima i figli e poi la propria banca per bloccare le carte. Purtroppo però la giovane si era già data da fare prelevando in alcuni sportelli il denaro, per poi andare anche a fare shopping in vari negozi, per un ammanco totale di 3.700 euro.

Non è chiaro come possa essere riuscita a risalire ai pin delle carte, non è escluso che l’anziana fosse stata oggetto di attenzione e studio già da vario tempo, forse non solo della ragazza ma anche di qualche altro suo complice.

Saranno dunque le indagini dei carabinieri a tentare di ricostruire le circostanze e di risalire all’identità della furba e abile ragazza. Davvero una brutta avventura per la 90enne rimasta con l’amarezza di veder sparire tutti i soldi che sarebbero dovuti servire a pagare il proprio funerale.

Come sempre il consiglio delle forze dell’ordine, soprattutto alle persone anziane, è quello di non aprire mai la porta per fare entrare persone sconosciute che solitamente hanno secondi fini non sempre leciti, persone molto astute che con facili scuse riescono a entrare nelle grazie di chi gli sta davanti per poi attuare i propri piani rubando soldi o oggetti di valore dileguandosi subito nel nulla.