Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bastia Umbra, minaccia di sparare col fucile ai vicini di casa per il troppo rumore

  • a
  • a
  • a

Imbraccia il fucile e minaccia di sparare ai vicini di casa, bambini compresi. Il fatto è accaduto intorno alle 22 di mercoledì sera a Bastia Umbra. Momenti di paura terminati con l’arrivo di tre pattuglie dei carabinieri della compagnia di Assisi che hanno calmato l’uomo sequestrandogli il fucile e le altre armi detenute regolarmente.

 

Per lui, poco più che cinquantenne, è scattata la denuncia per minaccia aggravata dall’uso delle armi. Secondo una prima ricostruzione dei militari, tutto è nato nel cortile di un palazzo, tra condomini. Adulti e bambini si sono ritrovati nel piazzale per giocare, chiacchierare e sfuggire al caldo. Parole e rumori che evidentemente hanno infastidito il vicino. All’inizio sono volate parole grosse poi l’uomo, sempre secondo quanto ricostruito dai carabinieri, ha iniziato a tirare oggetti nel piazzale contro le persone presenti. Una escalation culminata quando il bastiolo si è presentato nuovamente armato di fucile minacciando di sparare se i suoi condomini non l’avessero fatta finita. Ne è seguito un fuggi fuggi con qualcuno che ha dato l’allarme ai carabinieri.

 

Arrivati sul posto i militari, non senza qualche iniziale difficoltà, hanno calmato l’uomo entrando poi nell’appartamento dove vive con la famiglia. A quel punto hanno sequestrato il fucile e le altre armi detenute. Portato via per le procedure di rito, gli è stata notificata la denuncia. I carabinieri, che garantiranno comunque il controllo della situazione anche nei prossimi giorni, hanno avviato l’iter amministrativo per la revoca del porto d’armi.