Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Ambra Marcucci, titolo nazionale per la spoletina: Coppa Italia con le Sirene Milano

Tommaso Ricci
  • a
  • a
  • a

Una spoletina sul tetto d'Italia. E' la trentenne Ambra Marcucci, italo-olandese nata ad Amsterdam ma residente a Castel Ritaldi dove abita la famiglia, mamma Cindy e papà Fabrizio (ex calciatore professionista), mentre la sorella gemella lavora a Manchester. La wide receiver e running back tesserata con la squadra maschile dei Grifoni Perugia, squadra maschile di football americano con cui non ha potuto giocare perché vietato dalle regole, ha concluso la stagione in prestito alla Sirene Milano, dopo una prima esperienza nel flag alle Tempeste di Busto Arsizio e venerdì sera, allo stadio di Cecina, ha alzato al cielo la Coppa Italia di tackle, battendo nella finalissima per 54-6 le Pirates Savona.

 

 

Per Marcucci 8 punti totali (un touchdown spettacolare, dopo aver rotto tre placcaggi, e una trasformazione) e un impiego col contagocce in campo, visti i pochi allenamenti di squadra sulle gambe a causa degli impegni ravvicinati con la Nazionale italiana di flag di cui fa parte. "Ma soddisfazione immensa lo stesso, sono super contenta perché è il football americano pur sempre un gioco di squadra - commenta la biondissima e riccissima Ambra -. Abbiamo giocato davvero super bene". Messa in archivio l'ultima partita ufficiale della stagione con il club, è tempo di pensare all'azzurro per Ambra.

 

 

"Con la Nazionale di flag - spiega la spoletina che aspetta il via libera per sbarcare tra i pro in Usa - ci stiamo preparando in vista dei Mondiali che si terranno a dicembre a Gerusalemme. E, per farlo, partecipiamo come selezione italiana a tornei in Seconda divisione, quindi contro avversari uomini. Ora sì che posso placcarli (sorride, ndr). Però prima fatemi ringraziare le Sirene: finale perfetta, per arrivarci ci hanno messo gran cuore. Grazie per avermi permesso di giocare e di poter contribuire alla  vittoria, non vedo già l'ora di tornare in campo. Ma un applauso grande anche alle Pirates, avversarie tostissime. Adesso pensiamo a goderci questo trionfo e poi cominciamo a prepararci per la prossima stagione". In cui Ambra Marcucci vorrà essere di nuovo protagonista.