Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Assisi, il turismo riparte anche dal parco del Subasio

  • a
  • a
  • a

Un rilancio del turismo che punta a valorizzare la natura. Con il parco del Subasio che diventa l’attrattore principale nell’ambito del relax in natura, sport all’aperto e avventura. Si chiama "Destinazione Parco" il progetto di valorizzazione dell’offerta turistica del Subasio, cofinanziato dalla Regione, che punta sull'ambiente e il paesaggio uniti all'intrattenimento e all’enogastronomia.  

 

La presentazione è arrivata dopo la firma della convenzione che ha stabilito la nascita dell’Associazione dei comuni (oltre ad Assisi ci sono Spello, Nocera Umbra e Valtopina) a cui spetterà dal primo agosto la gestione diretta dell’area naturale protetta.  Il sindaco Stefania Proietti, nell’introdurre i lavori, ha sottolineato “l’importanza del progetto che vuole rappresentare un pacchetto concreto di impegni per far ripartire il turismo e il commercio, settori in ginocchio a causa della pandemia e che ha bisogno di ristori, sostegni, ma anche di idee e soprattutto della loro realizzazione”. Un progetto che si inserisce in uno più ampio destinato a tutta la città, che prima della crisi economica causata dal Covid richiamava ogni anno 5/6 milioni di persone, un quarto dei turisti di tutta l’Umbria.  “Destinazione Parco – come ha spiegato il responsabile dell’ufficio Turismo, Giulio Proietti Bocchini – ha vinto un finanziamento di 81 mila euro dal Fondo offerta turistica (Por Fesr 2014-2020) e ha l’obiettivo di promuovere nuovi prodotti tematici contestualizzati e affini alla vocazione naturalistica e paesaggistica del Parco del monte Subasio.

 

Le linee di prodotto da sviluppare sono tre e cioè relax in natura, sport outdoor e avventura, a cui si aggiungono numerosi attrattori complementari, come i centri storici, i borghi, i castelli, i musei, le chiese e le abbazie”. I quattro Comuni dell’associazione si impegnano a elaborare una serie di azioni, eventi e iniziative finalizzati a promuovere il brand del Parco del monte Subasio. Illustrata anche la struttura dei pacchetti turistici e le possibili soluzioni di fruizione dei prodotti turistici su scala locale e regionale.