Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, Goletta dei Laghi promuove Trasimeno e Piediluco

Gabriele Burini
  • a
  • a
  • a

Il lago Trasimeno e quello di Piediluco sono microbiologicamente sani. La conferma arriva a conclusione della tappa di Goletta dei Laghi nei bacini lacustri umbri. La campagna di Legambiente, alla sua sedicesima edizione, ha monitorato cinque punti. Nel mirino canali e foci, principali veicoli attraverso i quali l’inquinamento microbiologico (enterococchi intestinali ed escherichia coli), causato da cattiva depurazione o scarichi illegali, arriva nei laghi.

 

 

"Il monitoraggio ci conferma la salute microbiologica del lago, anche se va sempre tenuta alta l’attenzione”, ha spiegato nella conferenza conclusiva Maurizio Zara, presidente di Legambiente Umbria. I cinque punti campionati sul Trasimeno sono risultati tutti entro i limiti di legge. Nel dettaglio, il primo prelievo è stato effettuato in località San Donato (Passignano), nelle vicinanze del gruppo di case in via Marchini; un altro in vocabolo Case Sparse (Magione), alla foce del canale proveniente da Montebuono. Altri due campioni sono stati prelevati a Castiglione del Lago: uno nel letto del torrente Anguillara, l’altro alla foce del torrente Paganico. Ultimo campione prelevato a Tuoro, alla foce del fosso Macerone. Oltre a questi cinque punti, ne è stato campionato un sesto, sul canale di scarico del depuratore tra Passignano e Tuoro: risulta fuori dai limiti secondo il giudizio della Goletta. Le elevate concentrazioni batteriche però riguardano solo gli enterococchi intestinali, che non risultano essere parametro indicatore anche per gli scarichi delle acque reflue in acque superficiali. “Considerando l'andamento storico delle analisi di Legambiente, bisogna continuare a tenere sott’occhio questo particolare punto critico” dicono da Legambiente.

 

 

La conferenza stampa è stata anche l’occasione per descrivere il monitoraggio delle microplastiche disperse nelle acque a cura di Arpa Umbria. La stessa Agenzia è partner del progetto Life Blue Lakes, di cui il Trasimeno fa parte con i laghi di Bracciano, Garda e di due laghi tedeschi. All’interno dei limiti di legge anche i tre punti monitorati nel lago di Piediluco.