Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Burruchaga, il campione del mondo argentino in Umbria: vacanza a Spello

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Un fuoriclasse in Umbria. Jorge Luis Burruchaga, campione del mondo di calcio con l'Argentina nel 1986, sta trascorrendo le vacanze nella nostra regione e sabato ha visitato Spello. Riconosciuto inaspettatamente da una giovanissima appassionata di calcio, Marta Rossignoli, che ha chiesto al campione argentino la classica foto ricordo. Foto pubblicata poi su Facebook e in poche ore diventata virale. Tantissimi, incuriositi, le hanno chiesto come abbia fatto a riconoscere Burruchaga che ora ha 59 anni. E la risposta non si è fatta attendere. "Quando avevo 12 anni, durante una vacanza con i miei genitori a Santo Domingo, abbiamo conosciuto il fratello di Diego Armando Maradona, Hugo che in Italia giocò nell'Ascoli. Da lì mi prese la curiosità per Maradona, l'Argentina e la sua Nazionale. Ecco perché conoscevo Burruchaga...".

 

 

Burruchaca, uno dei fedelissimi di Maradona, è passato alla storia del calcio per aver segnato il gol decisivo, il 3-2, nella finale del Mondiale 1986 tra Argentina e Germania. Un autentico pilastro della Nazionale argentina, partecipò anche al Mondiale di Italia 90 in cui la sua squadra arrivò ancora in finale, sempre con la Germania, ma stavolta perse. Idolo in patria anche dell'Indipendiente, club con cui vinse Primera Division, Copa Libertadores e Intercontinentale, in Europa ha giocato sette stagioni in Francia con il Nantes prima di tornare in patria e chiudere la carriera con l'Indipendiente. Resterà per sempre l'uomo della finale del Mondiale 1986. Da tecnico ha vinto un titolo con l'Estudiantes. Attualmente è il direttore sportivo del "suo" Independiente.

 

 

Sabato la visita a Spello. Chissà cosa avrà pensato nell'essere stato riconosciuto da una giovane appassionata di calcio umbra: anche Burruchaga difficilmente dimenticare la sua visita in Umbria: il calcio regala sempre sorprese.