Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terremoto, ordinanza speciale per la ricostruzione di Castelluccio di Norcia

Castelluccio di Norcia (Foto Ilario Del Buono)

  • a
  • a
  • a

Accelerare la ricostruzione nelle zone devastate dagli effetti del sisma 2016, di cui ricorre quasi il quinto anniversario. Con questo obiettivo la cabina di coordinamento della ricostruzione post sisma 2016, presieduta dal commissario straordinario, Giovanni Legnini, ha dato via libera oggi a quattro ordinanze speciali per Arquata del Tronto, Accumoli, Pieve Torina e Castelluccio di Norcia, comuni e borghi tra quelli maggiormente colpiti dai terremoti di cinque anni fa.

 

Le ordinanze, su cui è registrata l’intesa unanime dei presidenti delle quattro regioni interessate, prevedono l’utilizzo di deroghe alla normativa di carattere generale per la realizzazione di alcune opere pubbliche urgenti e necessarie anche per la partenza della ricostruzione privata. Nei giorni scorsi la Cabina di coordinamento aveva già raggiunto l’intesa su altre otto ordinanze speciali in deroga, che riguardano la ricostruzione di Campotosto, Cascia, Castelsantangelo sul Nera, Norcia, Ussita, delle scuole di Montegiorgio e di Tolentino, del complesso di Sant’Eutizio a Preci.

 

Tutte le nuove ordinanze speciali, che saranno firmate ed emanate dal Commissario Straordinario nei prossimi giorni, saranno immediatamente esecutive con la pubblicazione sul sito internet istituzionale della Struttura, www.sisma2016.gov.it. La firma dell’ordinanza relativa alle scuole di Tolentino resta subordinata all’acquisizione di alcuni documenti, non ancora trasmessi dal Comune.