Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, ragazza investita dal treno: ipotesi suicidio

Jazz, il nuovo treno in arrivo in Umbria

  • a
  • a
  • a

Una donna è morta a causa di un investimento sulla linea ferroviaria nei pressi di Ponte San Giovanni, vicino Perugia. Come ha informato nel primo pomeriggio Trenitalia, il traffico ferroviario è stato sospeso tra Perugia e Perugia Ponte San Giovanni per consentire gli accertamenti del caso da parte dell’autorità giudiziaria. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e le forze dell’ordine per ricostruire la dinamica dell’incidente. Secondo le prime ricostruzioni delle forze dell’ordine, potrebbe trattarsi di un gesto volontario.

 

 

 

La vittima è una ragazza di 17 anni morta dopo essere stata investita da un treno oggi poco prima delle ore 13 di oggi sabato 10 luglio, fra le stazioni di Ponte San Giovanni e Perugia.
La Polfer sta compiendo accertamenti sull'accaduto e sembra che la diciassettenne abbia lasciato un biglietto di addio che è stato ritrovato sul posto dell'incidente, per poi buttarsi sotto il treno Regionale che proveniva da Foligno ed era diretto a Perugia, dopo il transito del locomotore.

 

 


Il macchinista del convoglio ha riferito di non essersi accorto di nulla e il treno ha proseguito la sua corsa, giungendo poi a destinazione.  Sul biglietto, secondo quanto si è appreso, la ragazza aveva indicato la sua volontà di suicidarsi. Al momento non si conoscono i motivi del gesto. L'incidente ha avuto ripercussioni sul traffico ferroviario, con ritardi e cancellazioni che hanno interessato complessivamente sette treni Regionali così come spiegato da Trenitalia. Il treno coinvolto, che proveniva da Foligno ed era diretto a Perugia, è giunto a destinazione intorno alle 14,30. Uno è stato invece cancellato e negli altri casi sono stati istituiti autobus sostitutivi nel tratto interessato.