Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, chiude l'edicola di via Antinori dopo 33 anni

Sabrina Busiri Vici
  • a
  • a
  • a

“Mia sorella e io siamo cresciute fra i giornali e all’interno di questa edicola ma oramai è arrivato il momento di lasciare: i clienti si sono dimezzati e per ragioni di famiglia abbiamo deciso di mettere tutto in vendita”. Sono le parole di Antonella Barbetti titolare insieme alla sorella Rosella della rivendita di giornali in via Orazio Antinori a Perugia.

 

Un grande chiosco ben visibile lungo una delle strade principali del centro cittadino. “Facciamo questo lavoro da quando eravamo giovanissime e gestiamo la rivendita da 33 anni. Abitiamo a San Sisto e trascorriamo gran parte della nostra giornata dentro il chiosco con il piacere di fare questo lavoro. E’ sempre stato così”. Antonella racconta di una clientela abituale composta per lo più di residenti, studenti universitari ma anche di persone di passaggio che fermano l’auto al volo lungo il viale e di madri con bambini. Molte di loro, infatti, uscendo dallo studio pediatrico accanto si fermano a comprare giornaletti con i gadget ai piccoli per ricompensarli di “essere stati bravi dal medico”. “Una clientela che si concentra soprattutto al mattino ma che si è andata via via assottigliando a causa dei canali social, delle pubblicazioni online e dell’introduzione dell’acquisto dei giornali nei supermercati - prosegue Antonella -. Quest’ultimo canale di vendita di recente ci ha tolto molti clienti ”.

 

 

Le sorelle Barbetti hanno così deciso di mettere in vendita l’edicola ma nessuno per ora si è fatto avanti. “Manterremo la struttura e l’occupazione del suolo fino a dicembre poi smonteremo tutto. Sempre che non si faccia avanti un compratore”. Neppure l’azzeramento del canone di concessione da parte del Comune di Perugia a partire dal 31 gennaio 2021, ha convinto le titolari a ripensarci: “Un provvedimento che dà un po’ di respiro al nostro settore - dice Antonella - ma di cui noi non beneficeremo. Paradossale: dopo tanto tempo c’è qualche spiraglio nel momento in cui abbiamo deciso di chiudere”. L’edicola di via Orazio Antinori si va ad aggiungere al lungo elenco di chiusure. Nel centro storico hanno abbassato le saracinesche, oltre alle tre rivendite in via Mazzini riconvertite due in box pubblicitari e una in negozio di fiori, anche le edicole in piazza Danti, in piazza Matteotti, in Porta Pesa e ultima, nel dicembre scorso, in via Bonazzi. Tutte realtà che sono state punto di riferimento cittadino. Attualmente a Perugia e dintorni operano circa 55 edicole. I numeri a livello regionali, registrano una perdita quasi del 45% in dieci anni: dalle 800 rivendite censite nel 2011 si è scesi ben sotto, oggi siamo a circa 480 attive.