Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuola in Umbria, le date di inizio e fine delle lezioni per l'anno scolastico 2021-2022

  • a
  • a
  • a

Scuola, su proposta dell’assessore all’istruzione, Paola Agabiti, la giunta regionale dell’Umbria ha approvato il calendario scolastico 2021-2022. “Le lezioni avranno inizio il 13 settembre 2021 in tutte le scuole di ogni ordine e grado e avranno fine il 9 giugno 2022 nelle scuole elementari, medie e superiori e il 30 giugno 2022 nella scuola  dell’infanzia. Le vacanze natalizie saranno dal 23 dicembre 2021 al 6 gennaio 2022, compresi. Le vacanze pasquali dal 14 aprile 2022 al 19 aprile 2022, compresi", ha spiegato l'assessore.

 

Intanto a livello nazionale si parla ancora di come sarà il nuovo anno scolastico e quali misure saranno adottate per evitare una ripresa dei contagi. "IN Italia, per quello che mi riguarda, non esiste alcun obbligo vaccinale, compresi gli studenti. Basti sapere poi che per i minori di 12 anni non esiste alcun vaccino che sia certo. Comunque auspichiamo che i lavoratori della scuola, quel 15 per cento che ancora non l’ha fatto, si possa vaccinare per evitare proprio le chiusure delle scuole", ha detto il sottosegretario all'istruzione, Rossano Sasso (Lega). "Nel mese di marzo 300 milioni di euro sono stati stanziati nel primo decreto Sostegni, di cui 150 milioni per l’edilizia scolastica e gli altri 150 milioni per la messa in sicurezza lasciando comunque la possibilità di scegliere in che modo alle singole scuole, ad esempio per nuovi impianti di areazione, sanificazione o ventilazione meccanica", ha aggiunto l'esponente di governo in una intervista a Timeline su Sky Tg 24 ricordando le misure attivate dall'esecutivo per la scuola.

 

"Insieme al ministro Bianchi - ha aggiunto il sottosegretario Sasso - ho sollecitato le autorità sanitarie a fornire indicazioni precise alla comunità scolastica: non è possibile limitarsi a parlare di mascherine e distanziamento, esattamente come un anno fa. Abbiamo stanziato fondi per la messa in sicurezza delle scuole, c’è una campagna di vaccinazione in corso, c’è stata la validazione dei tamponi salivari per il tracciamento, c’è ancora troppo attendismo, mentre il tempo a disposizione non è molto", ha aggiunto.