Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, alcol ai minori: multa salata per un bar in centro

  • a
  • a
  • a

Multa salata per il titolare di un locale in piazza IV Novembre. Il barista è stato infatti visto vendere dell’alcol a un minorenne - un ragazzo di 17 anni- e mentre vendeva una lattina, quando invece ne è vietata la vendita dopo le 20, come da ordinanza del sindaco. Quindi per il bar multa da 333 euro per aver venduto alcol ai minori e un secondo verbale da 450 euro per la vendita della lattina anche se proibito. Parallelamente a questo tipo di controllo, gli agenti della polizia locale, alla guida del comandante, Nicoletta Caponi, hanno effettuato una ventina di multe per sosta selvaggia. Sabato sera infine, a causa dell’altissimo afflusso di persone in centro storico, i vigili hanno chiuso l’accesso da piazza Partigiani alle ore 19.50. E’ stato riaperto solo le 22. 

 


Per quanto riguarda infine la lotta alla mala movida, dei sei alcol test che sono stati effettuati dagli agenti, non ce n’è stato nemmeno uno positivo. 
Dai resoconti dei controlli sembrerebbe, tutto sommato, una serata positiva, o gestibile. Ma i residenti dell’acropoli, specialmente quelli delle zone più prese di mira dalle bande di ragazzini che urinano per strada, fanno baccano e spesso e volentieri sniffano cocaina o spacciano, non la pensano allo stesso modo.

 

Uno di loro infatti ci racconta di aver segnalato una situazione di degrado a un esponente delle forze dell’ordine il quale avrebbe manifestato l’impossibilità di fare qualcosa. La rabbia dei residenti è palpabile. “Tutti i weekend siamo costretti a doverci barricare in casa e non è detto che basti per riuscire a dormire in mezzo a tutto quel chiasso. E poi la mattina troviamo urina e vomito ovunque. Uno schifo vero e nessuno ci tutela”. E dei presìdi annunciati dal Comune un residente di via Mattioli, tra le più prese di mira, dice di non aver visto nemmeno l’ombra.