Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, slalom sul raccordo per i lavori in corso. Lunghe file per i cantieri aperti e incidenti

  • a
  • a
  • a

Slalom continui, corsie unificate, deviazioni obbligatorie. Percorrere il raccordo Terni-Orte non è mai stato semplice, ma in questi giorni la situazione appare ancora più complicata, come si può vedere nella foto di Stefano Principi. Il tratto di strada, tra l’altro sempre molto trafficato, di fatto è interessato da una serie di lavori che hanno conseguenze inevitabili sulla viabilità. Il tema è molto sentito visto che coinvolge numerosi cittadini che, soprattutto per lavoro, ma in questo periodo anche per le vacanze, specie nei fine settimana, percorrono il tratto in questione. Le segnalazioni di disagio, le lamentele e a volte anche le proteste, fioccano, in modo particolare per le chiusure in serie.

E’ stata chiusa una corsia da Narni fino alle gallerie di Amelia. Non di rado ci si deve mettere in fila, senza parlare poi di quando c’è il passaggio dei camion. Stesso discorso nell’ area di Nera Montoro e San Liberato: cantieri continui e corsia unificata a doppio senso di marcia. Dal canto suo l’Anas rassicura: “In questi primi fine settimana di inizio estate il traffico è rimasto intenso ma scorrevole, senza criticità rilevanti. C’è anche personale Anas su strada per monitorare in tempo reale la situazione. Inoltre - aggiungono dall’Anas - in vista dell’esodo estivo, entro fine luglio alcuni dei cantieri attivi saranno completati, sospesi o ridotti di lunghezza”. Entro venerdì, assicurano dall’ Anas, sarà completato e rimosso un cantiere di due chilometri sul Rato in zona Narni, dove sono stati ammodernati gli impianti di illuminazione della galleria Fornaci. Sempre sul Rato, nei prossimi giorni sarà ridotto di circa un chilometro un cantiere per la sostituzione delle barriere laterali di sicurezza. “Il raccordo Terni Orte - spiega l’assessore regionale ai Lavori Pubblici, Enrico Melasecche - sta subendo una trasformazione importante, i cantieri devono essere velocizzati, ma possiamo dire oggi che non esiste una sola buca in quella tratta e che la barriera spartitraffico è stata in gran parte sostituita con quella nuovissima a norma che impedisce, in caso di incidente, di passare dall’altra parte, salvando vite umane. Inoltre sono state sostituite le tubazioni di sezione maggiore per il drenaggio delle acque piovane che consentono di poter guidare anche durante i temporali senza rischi di aquaplaning.

Le gallerie sono state bonificate con luci led e pannelli laterali di colore chiaro. Oggi sono sotto controllo costante anche le strutture dei viadotti realizzati in gran parte cinquant’anni fa che da tempo necessitavano di un check up. Si tratta quindi di cantieri non paragonabili a quelli di qualche anno fa perché adesso si tratta di opere di manutenzione straordinaria con beneficio pluriennale che eviteranno proprio di dover intervenire in futuro più volte sugli stessi tratti".  E nel corso della serata di sabato 3 luglio proprio sulla strada statale 675 Umbro Laziale il traffico è rimasto provvisoriamente bloccato in entrambe le direzioni, a causa di un incidente che ha coinvolto un mezzo pesante in località Montoro, nel comune di Narni in provincia di Terni, in un tratto dove è attivo il doppio senso di marcia su un'unica carreggiata. Nell'incidente stradale, che non ha coinvolto altri veicoli, una persona è rimasta ferita.