Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, frontale sulla Flaminia con quattro feriti: tre in prognosi riservata

  • a
  • a
  • a

Con il passare delle ore si aggrava il bilancio dello scontro frontale tra due auto, avvenuto sulla Flaminia all'altezza dello svincolo di Pontecentesimo nel pomeriggio di domenica 27 giugno. I quattro coinvolti sono stati trasportati in codice rosso dal 118 al Pronto Soccorso dell’ospedale San Giovanni Battista di Foligno.

 

 

Si tratta di una giovane coppia, di 29 e 31 anni, di una bambina di 9 anni e di un uomo di 64 anni. È questo il drammatico bilancio del gravissimo incidente stradale avvenuto sulla statale Flaminia.
Sanitari del Pronto Soccorso e della Medicina d’urgenza, anestesisti, ortopedici, pediatri, radiologi, rianimatori, staff chirurgici multidisciplinari, medici ed infermieri di vari reparti del nosocomio folignate sono stati impegnati tutta la notte tra domenica 27 e lunedì 28 giugno per prestare le cure necessarie ai quattro ricoverati, tre di loro giunti in ospedale in condizioni estremamente critiche. Non destano invece preoccupazioni le condizioni del paziente di 64 anni, la situazione è stabile e l’uomo è tenuto sotto osservazione dai sanitari del Pronto Soccorso e della Medicina d’Urgenza.

 

 

Decisamente più serie le condizioni degli altri tre soggetti che hanno riportato gravi lesioni e politraumi. La bambina 9 nove anni è stazionaria ma ancora in prognosi riservata, tenuta sotto stretta osservazione dai professionisti del San Giovanni Battista per un trauma toraco-addominale. Attualmente è ricoverata in Pediatria, costantemente monitorata dall’équipe pediatrica e chirurgica della struttura ospedaliera.
La ragazza 29 anni è invece ricoverata nel reparto di Terapia Intensiva in condizioni molto critiche. È stata sottoposta ad un delicato intervento agli arti in seguito a numerose fratture. La prognosi è riservata.
Anche il ragazzo di 31 anni è stato operato nella notte per un trauma addominale. Nello scontro infatti ha riportato importanti lesioni trattate con intervento chirurgico d’urgenza. Le sue condizioni sono ritenute in via di miglioramento, attualmente è ricoverato in Terapia Intensiva. La prognosi è riservata.