Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, il Comune vende terreni e immobili: asta pubblica il 26 luglio

  • a
  • a
  • a

Nell’elenco di terreni e fabbricati inseriti nel piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari 2021-2023 del Comune di Perugia sono programmate 23 vendite. Tra le più significative risultano il terreno edificabile di Lidarno per un valore di 3,8 milioni e palazzo Rossi Scotti per 1,3 milioni.

 

Sono questi  i principali lotti inseriti nell’asta pubblica che si terrà il 26 luglio alle 9,30 a palazzo dei Priori. In totale sono sette i beni comunali alienabili, quattro fabbricati e tre terreni. Per un complessivo ammontare di base d’asta di quasi 6 milioni, circa 2 milioni per i fabbricati e oltre 4 per i terreni. Fabbricati Oltre a palazzo Rossi Scotti - da anni in vendita, palazzo di pregio in piazza Michelotti con una superficie lorda di 1.690 - che partirà con una base d’asta di 1.350.000 euro, ci sono anche un piccolo fabbricato in località San Martino in campo di 38 metri quadrati (12.100 euro base d’asta); tre annessi ex rurali in zona Collestrada, immobile dichiarato di interesse culturale (35 mila euro) e, infine, il fabbricato con una piccola corte pertinenziale in via Orazione Antinori (280 mila euro). 

Terreni Per i terreni i lotti sono tre: il comparto edificabile in località Lidarno che partirà da 3,8 milioni; poi è inserito il terreno edificabile in via Olimpia località Lacugnana (256.500 euro) e l’area in via Pellas, classificata come parco privato per una superficie di 580 metri quadrati (12 mila euro). Per tutti i lotti i vendita il Comune scrive che “eventuali adempimenti relativi alle regolarizzazioni saranno eseguiti a cura e a carico degli acquirenti sotto la supervisione del competente ufficio tecnico comunale”. 

 

Modalità e tempi offerta Le offerte, una per ciascun lotto, dovranno pervenire entro e non oltre le ore 13,30 del 23 luglio 2021 presso l’archivio del Comune di Perugia, palazzo Grossi, piazza Morlacchi, n.23, tramite servizio postale a mezzo plico raccomandato, oppure tramite servizi privati di recapito postale, oppure direttamente a mano. 

Piano 2022-2023 Nell’anno in corso è prevista anche la vendita del complesso di via Fratti per 475 mila euro. Nel passare al 2022 sono previste cinque vendite, tra cui il terreno edificabile in Ponte della Pietra per un valore di 480 mila euro, mentre per l’annualità 2023 i beni in vendita sono due. Nel piano sono previste anche quattro permute, una trasformazione di diritto d’uso in proprietà, alcune operazioni di costituzione di servitù e una di diritto di superficie.