Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, picchiato per gelosia mentre torna a casa: ragazzino di 14 anni finisce in ospedale

  • a
  • a
  • a

Un bel pomeriggio finito male. E’ quello di lunedì 21 giugno 2021, per un 14enne ternano, che vive nella zona del quartiere di Rocca San Zenone, alla periferia di Terni. In base a quanto denunciato dalla madre alla polizia di Stato, il ragazzo è stato aggredito da un 17enne, anche lui del posto, forse per motivi di gelosia, riportando un trauma cranico e alcune escoriazioni agli arti

 


Secondo quanto ricostruito, il 14enne aveva raggiunto la zona dei “Pisciarelli” insieme a due ragazze, fra cui la fidanzata dell’aggressore, per trascorrere un po' di tempo all'aria aperta e fare un giro. 

Tornando a casa, lungo la strada sarebbe stato affrontato dall’altro ragazzo che lo avrebbe spintonato e fatto cadere a terra. Lo stesso lo avrebbe poi colpito con più pugni alla testa. Riuscito a divincolarsi, l'adolescente è rientrato nella sua abitazione dove, dolorante, ha raccontato tutti ai genitori. Che non ci hanno pensato su due volte e hanno chiamato il 118 per il successivo trasporto in ospedale. 

 


Al Santa Maria i sanitari del pronto soccorso hanno riscontrato un trauma cranico temporaneo alla parte sinistra della testa e le escoriazioni dovute alla caduta, per una prognosi complessiva di otto giorni salvo complicazioni.

Subito dimesso, il giorno seguente - a scopo precauzionale - il ragazzo è stato sottoposto ad una nuova Tac che, fortunatamente, non ha evidenziato ulteriori problematiche.

La decisione degli stessi genitori è stata comunque quella di portare l’accaduto all’attenzione della polizia di Stato, attraverso una formale denuncia. Ciò, oltre alle botte subìte, anche in ragione del fatto che il 14enne è rimasto piuttosto spaventato dall'accaduto e teme di incontrare di nuovo quel giovane sulla sua strada. Un parapiglia che, come detto, avrebbe all'origine motivi di gelosia per la fidanzata del 17enne.

Ad occuparsi della vicenda sarà, con certezza, l'ufficio minori della questura, in relazione della giovane età dei protagonisti.