Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, mistero su giovane trovato morto in casa a 21 anni. Indagini anche sulla droga killer

  • a
  • a
  • a

Indagini ancora in corso a Terni sulla morte di un giovane di 21 anni che è stato trovato morto venerdì 18 giugno nella palazzina al civico 5 di via Varese, al quartiere di San Giovanni. Il ragazzo, H.E.F. le sue iniziali, originario del Marocco, è stato trovato senza vita sul pianerottolo al primo piano dello stabile. Sul posto gli operatori del 118 che hanno tentato inutilmente di rianimarlo. Dopo di loro, sono intervenuti gli agenti della squadra volante, della squadra mobile - presente il dirigente Davide Caldarozzi - e della polizia scientifica della Questura.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, da qualche giorno il ragazzo era ospite di una donna di origini campane, già nota alle forze dell'ordine, che vive in un appartamento al piano terra della palazzina, insieme ad un altro ternano sottoposto agli arresti domiciliari. Fra le ipotesi al vaglio degli inquirenti c'è quella in base alla quale il 21enne potrebbe aver trascorso le ultime ore della sua vita nell'abitazione, salvo poi accusare il malore fatale.

A lanciare l'allarme è stato il padrone di casa: da capire se sia stato lui, o meno, a spostarlo sul pianerottolo, forse perché spaventato dalla situazione. Fra gli elementi da comprendere c'è anche l'orario della morte e da quando il giovane si trovasse nell'appartamento in questione. Le indagini sono condotte dalla polizia di Stato che ha già acquisito le testimonianze di alcune persone. L'indagine è coordinata dal sostituto procuratore Elena Neri che nelle prossime ore potrebbe disporre l'autopsia e l'esame tossicologico sulla salma del ragazzo. In merito alle cause della morte, non può essere esclusa l'ipotesi legata alla droga. Il ragazzo era sottoposto all'obbligo di firma presso i carabinieri di Terni, ma l'ultima volta non si era presentato, dicendo che aveva la febbre. Fra i testimoni c'è chi avrebbe notato il 21enne in condizioni precarie, barcollante, già nella serata precedente la tragedia. Sul posto, per testimoniare il proprio cordoglio a nome dell'intera comunità islamica, è arrivato anche l'imam di Terni, Mimoun El Hachmi. Di aspetti da chiarire, comunque, al momento ne restano ancora molti.