Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, chiude storico alimentari di Sportella Marini dopo 57 anni

  • a
  • a
  • a

Ha chiuso i battenti dopo 57 anni di attività lo storico negozio di alimentari Conad City di via Sportella Marini, a Foligno. Il punto vendita di una catena, sì, ma che da tutti gli abitanti della zona era conosciuto come l'alimentari “da Margherita”, dal nome della storica proprietaria, punto di riferimento per la clientela di tutto il quartiere.

 

Una decisione, quella di chiudere i battenti definitivamente nell’ultimo week end, non dettata dalla crisi ma piuttosto dal desiderio della signora Margherita Belardoni, 83 anni, e dai suoi figli di andarsi a godere la meritata pensione dopo anni e anni di attività. Un traguardo che lascia spazio, tuttavia, alla nostalgia ma anche al vuoto che da ieri gli affezionati clienti hanno cominciato a provare. Anche se al posto del market sorgerà una macelleria con una nuova gestione. Una storia, quella di Margherita, raccontata dalla nipote Federica Falcinelli insieme ai cugini Andrea, Luca e Marco, che ripercorre tutte le tappe della carriera di questa imprenditrice coraggiosa che ha cominciato a muovere i primi passi nel mondo del lavoro da bambina.

 

“Mia nonna Margherita negli anni ‘50, all’età di 12 anni, ha iniziato a lavorare come dipendente in un negozio di alimentari presente a Foligno in centro storico, in via Garibaldi, di proprietà della famiglia Ascani. E' grazie a questa esperienza, non priva di sacrifici, che lei acquista competenze e dedizione per questo tipo di lavoro, diventando poi moglie e madre ma non perdendo mai l'attitudine per continuare questa professione – spiega Federica insieme ad Andrea, Marco e Luca – Tanto che nel 1964 decide di aprire un negozio di sua proprietà nella zona di San Paolo, in via Serena. Il marito Franco dà il proprio contributo gestendo la macelleria del negozio al di fuori dell'orario del suo lavoro. In quegli anni, la volontà di crescere professionalmente era tanta e mia nonna con coraggio e tante aspettative, si assume un bel rischio: nel 1974 la famiglia composta da lei, suo marito Franco e i figli Maurizio e Paola si trasferisce nel vicino quartiere di Sportella Marini, al tempo spopolato e senza servizi, per tirar su dal nulla casa e bottega”. Nel 2001 il negozio è stato ceduto ufficialmente ai figli, ma Margherita ha sempre continuato a collaborare fino ad oggi, all'età di 83 anni, alla gestione. “Ringraziamo e salutiamo tutti i nostri clienti per l'affetto e la stima che ci hanno donato in questi anni scegliendoci come punto di riferimento per le loro tavole”. ha detto Federico a nome della famiglia.