Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, camion Vus si schianta contro una casa per schivare un gatto in via Marconi

  • a
  • a
  • a

Foligno, un camion della Vus si è schiantato contro il muretto di una casa per schivare un gatto. E' successo il via Guglielmo Marconi nel pomeriggio di venerdì 11 giugno, come documenta la foto di Marco Cardinali. Illeso il dipendente della Valle Umbra Servizi, azienda municipalizzata che si occupa della gestione e smaltimento dei rifiuti della città e di altri 22 Comuni.

 

Non è la prima volta che un mezzo della Vus provoca danni ad un edificio. Il 16 dicembre 2017, ad esempio, un mezzo dell'azienda ha distrutto la scalinata di piazza Pianciani, a Spoleto. L'episodio si verificò alle 7 di mattina, quando il veicolo si era sfrenato lungo la discesa di via Fontesecca. Il camioncino ha poi centrato la balaustra della scalinata e si è cappottato in piazza Pianciani, distruggendo gran parte del manufatto di inizio Novecento. L'operatore Vus non era all'interno dell'abitacolo ma lungo la via per servizio di raccolta rifiuti. A seguito di quell'episodio scattò un'indagine interna della Valle Umbra Servizi con tanto di perizia sui freni del camioncino che, dopo essersi sfrenato, ha centrato e frantumato  la balaustra centrale e la scalinata di sinistra di piazza Pianciani. A confermare una serie di verifiche tecniche sia sulle procedure seguite che sul furgoncino per la raccolta dei rifiuti, è direttamente il presidente della multiservizi pubblica, fu l'avvocato Maurizio Salari: “Il mezzo che ha distrutto la scalinata di piazza Pianciani è stato trasferito in officina e sarà controllato da una ditta terza, ossia non dai tecnici che si occupano ordinariamente delle manutenzioni dei veicoli Vus”.

 

Sotto la lente finirà naturalmente il funzionamento del freno a mano. “L'indagine interna - spiegò il presidente Salari - è stata avviata da Vus per fare chiarezza su quanto accaduto ed  evitare che episodi del genere si ripetano. Poi se emergeranno responsabilità valuteremo eventuali provvedimenti”. Intanto quel che resta della scalinata di piazza Pianciani, disegnata dall'architetto Ugo Tarchi, resta chiuso al transito mentre sono state catalogate e trasferite le macerie della scalinata in locali di proprietà del municipio.