Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spinazzola man of the match Uefa, l'emozione per il figlio: "Per la prima volta l'ho visto allo stadio"

  • a
  • a
  • a

Leonardo Spinazzola premiato dall'Uefa come miglior giocatore della partita di esordio di Euro 2020, Italia-Turchia terminata 3-0. Una gran bella soddisfazione per il giocatore di Foligno, ora in forza alla Roma, che porta così l'Umbria, e la sua città a cui è legatissimo, alla ribalta.

 

 

 

"Questa sera è stata un'emozione incredibile già dalla partenza del pullman dall'albergo, abbiamo visto tanti tifosi... in questi mesi ci sono mancati. E poi abbiamo avuto un'accoglienza da brividi all'Olimpico. E' stata una serata perfetta, tre gol, zero subiti, fatto un buon calcio. Italia macchina da guerra? Questo lo dirà il campo, intanto oggi abbiamo giocato un grande calcio, siamo stati pazienti quando serviva. Siamo contenti" spiega Spinazzola intervistato da Sky fiero di mostrare il premio appena ricevuto. Incassa poi i complimenti di Cristiana Girelli per essere stato eletto "man of the match".

 

 

Si torna poi sulle emozioni: "Stanotte ho dormito, sono un tipo tranquillo prima delle partite importanti. Sono convinto dei miei mezzi, so cosa fare anche se poi magari le cose possono non riuscire. E poi oggi vedere per la prima volta mio figlio allo stadio è stata un'emozione incredibile e pazzesca" dice sciogliendosi in un sorriso enorme. Spinazzola è sposato con Miriam Sette - sono convolati a nozze lo scorso 24 dicembre - e i due hanno due figli: Mattia, oggi in tribuna, e la piccola Sofia appena arrivata. Infine sul rapporto con il ct Mancini, scherzando, dice: "Il mister mi richiama sempre che devo pressare ma ogni tanto gli dico che mi serve rifiatare perché non ce la faccio " ride il giocatore cresciuto nella Virtus Foligno e ha giocato una stagione anche con il Perugia. L'ultimo passaggio dell'intervista sulle qualità dell'Italia che, al di là della vittoria, ha giocato un calcio propositivo con buone trame: "A centrocampo e attacco abbiamo mix incredibile, di grande qualità. Senza dimenticare chi sta in panchina" ha concluso.