Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

L'Umbria alle Olimpiadi con Foconi e Santarelli: speranze di medaglia nella spada e nel fioretto

  • a
  • a
  • a

Quando mancano 47 giorni alle Olimpiadi di Tokyo due atleti umbri saranno ufficialmente protagonisti. Si tratta degli schermidori Andrea Santarelli e Alessio Foconi. La Federazione italiana della scherma ha infatti ufficializzati i convocati - sono 24 tra sciabola, spada e fioretto - e l'Umbria è presente con i suoi due talenti. 

 

 

Andrea Santarelli - 28 anni, originario di Foligno - nel 2016 vinse, insieme a Fichera, Garozzo e Pizzo, l'argento a squadre all'Olimpiade di Rio. In quell'anno era il più giovane, ora ci arriva da leader della spada azzyrra, forte della doppietta di medaglie individuali nel 2019 (argento all'Europeo e bronzo al Mondiale) e attualmente numero 5 al mondo dopo essere stato anche al primo posto. Alessio Foconi - 31 anni, cresciuto a Terni - è alla sua prima rassegna olimpica essendo esploso proprio dopo quella del 2016. Attuale numero 1 al mondo del ranking Fie,  ha vinto l'oro Mondiale nel 2017 e quello Europeo nel 2018.

 

 

Per la prima volta nella storia olimpica, dunque, il tricolore schermistico sarà presente in tutte le 12 gare, sei individuali e altrettante a squadre. L’obiettivo della spedizione azzurra, guidata dai commissari tecnici Andrea Cipressa per il fioretto, Sandro Cuomo per la spada e Giovanni Sirovich per la sciabola, è tener fede a una tradizione di grande blasone, che fa della scherma lo sport che ha regalato più medaglie olimpiche all’Italia, ben 125, di cui 49 d’oro. Nel fioretto maschile ci saranno Daniele Garozzo, Alessio Foconi e Andrea Cassarà (a loro si aggiungerà nella prova a squadre Giorgio Avola). L’Italia del fioretto femminile sarà rappresentata da Alice Volpi, Arianna Errigo e Martina Batini nell’individuale, cui si unirà Erica Cipressa per la gara a squadre. Nella spada maschile doppio impegno per Enrico Garozzo, Marco Fichera e Andrea Santarelli, tutti e tre in gara cinque anni fa in Brasile quando il team azzurro vinse l’argento. A completare il quartetto per la prova a squadre stavolta ci sarà Gabriele Cimini. Nella spada femminile Rossella Fiamingo, Mara Navarria e Federica Isola. A rinforzare la squadra Alberta Santuccio. La sciabola maschile azzurra punterà su Luca Curatoli, Enrico Berrè e Luigi Samele nella gara individuale, con Aldo Montano capitano della squadra. Nella sciabola femminile prova individuale per Irene Vecchi, Rossella Gregorio e Martina Criscio, nella gara per Nazioni completerà la squadra Michela Battiston.