Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, tentata violenza sessuale su una ragazza. Indagini dei carabinieri ancora in corso

  • a
  • a
  • a

I carabinieri stanno indagando su una tentata violenza sessuale avvenuta nella tarda serata di sabato 5 giugno nel centro di Terni. L’episodio si sarebbe verificato nei pressi di Porta Sant’Angelo, a pochi metri dal parco della Passeggiata. Una ragazza ternana di 17 anni sarebbe stata avvicinata da un uomo, sembra un immigrato, che avrebbe tentato un approccio a sfondo sessuale nei suoi confronti. Sempre nel corso della serata il 118 ha soccorso un ragazzo in coma etilico. In quel momento tutta la zona del centro era piena di gente che stava camminando per la strada.

Sulla tentata violenza sessuale gli accertamenti degli investigatori dell’Arma sono tuttora in corso. La 17enne ternana sotto choc è stata medicata in ospedale. Al momento non c'è traccia del suo aggressore, ma i carabinieri hanno già raccolto diverse testimonianze da cui sarebbe stato ricavato un identikit. 

Intanto Niccolò Francesconi, referente regionale del Movimento Sociale Fiamma Tricolore, chiede interventi decisi a tutela dei cittadini. "E' normale che camminare per la città di Terni da qualche anno sia diventato sempre meno sicuro? Il cambio di passo promesso in campagna elettorale dall'attuale giunta di centrodestra che governa Terni, come mai sembra non vedersi? Che cosa è stato fatto e quali decisioni sono state prese - si domanda Francesconi - sul piano sicurezza per la tutela dei cittadini da parte dell'amministrazione di centrodestra?". Il Movimento Sociale Fiamma Tricolore chiede interventi urgenti sul tema sicurezza tenendosi pronto anche a un confronto con l'amministrazione comunale di Terni per portare proposte che potrebbero essere prese in considerazione. Il movimento  invita quindi  gli organi preposti a intervenire con l'apertura di "un tavolo istituzionale con il  coinvolgimento di tutte le forze dell' ordine e di tutti gli istituti di vigilanza privata proprio per creare una sinergia e una collaborazione per ottenere un maggiore controllo del territorio soprattutto durante la notte".