Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, scippo all'ora di pranzo: strappata borsa a signora che torna a casa

Susanna Minelli
  • a
  • a
  • a

Un altro scippo. L'ennesimo, che va ad aggiungersi ad altri episodi che hanno avuto inizio alla fine di gennaio. L'ultimo venerdì 4 giugno all'ora di pranzo, intorno alle 13, in via Tevere, nella zona di via Piave a Foligno. Vittima una donna di 65 anni che stava passeggiando lungo la via e che ad un certo punto si è vista sfilare la borsa dalla spalla da un uomo incappucciato, in sella a una bicicletta. L'allarme è stato dato da un passante richiamato dalle urla della signora. Fortunatamente la donna non ha riportato danni fisici. Sul posto i carabinieri della compagnia di Foligno, guidati dal maggiore Alessandro Pericoli Ridolfini.  

 

 

Il fatto di venerdì si somma a quello avvenuto la settimana scorsa al parco dei Canapè. In questo caso il responsabile è stato prontamente fermato da un passante che ha segnalato quanto avvenuto ai carabinieri, subito intervenuti sul posto. A finire nei guai, essendo denunciato a piede libero, un minorenne di 15 anni, per l’ipotesi di reato di furto con strappo.

 

 

Il giovanissimo, nella zona del Parco dei Canapè, con la scusa di chiedere una sigaretta, si era avvicinato a una donna, quarantenne, e dopo averla afferrata per il collo le aveva strappato la catenina d’oro, per poi darsi immediatamente alla fuga, lasciando per terra la signora che nel frattempo era caduta. Sentendo le urla della quarantenne, un passante si è messo subito all’inseguimento del ragazzo, bloccandolo fino al sopraggiungere dei carabinieri. La refurtiva, consistente nella collanina, del valore di circa 250 euro, è stata restituita alla legittima proprietaria, e il minore, dopo le formalità di rito e su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato affidato alla custodia della madre.
Fatti che si sommano ai numerosi episodi di scippo che, come detto, si sono susseguiti dalla fine di gennaio in poi.