Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spoleto, Raoul Bova atteso sul set di Don Matteo 13: "Sarò al fianco di Terence Hill"

Filippo Partenzi
  • a
  • a
  • a

Rinviato il presunto “pensionamento” del “Don Matteo” portato in scena e reso famoso in tutto il mondo da Terence Hill. Raoul Bova entrerà infatti nella tredicesima stagione della fortunata fiction di Rai Uno “in punta di piedi”, affiancando quindi il protagonista anziché sostituirlo nell’immediato. A confermarlo a chiare lettere è stato l’attore originario di Roma, nel corso di un’intervista rilasciata a “Vanity Fair”: “Non posso dire molto, gli sceneggiatori stanno ancora scrivendo. L’idea è omaggiare Terence Hill stando ben attenti alla sensibilità di tutti gli spettatori”. Il passaggio del testimone, nel caso, dovrebbe avvenire nell’eventuale “Don Matteo 14” ma per ora ogni discorso a riguardo appare prematuro.

 


Nel frattempo sale l’attesaa spoleto per il suo arrivo: Bova, che nella serie reciterà nella parte di “un sacerdote al primo incarico”, al momento si trova nel Principato di Monaco in occasione del “Film Festival de la Comédie” (in programma fino a domani) e non è stato reso noto quando si trasferirà a Spoleto. In attesa di chiarimenti, le riprese stanno proseguendo come da cronoprogramma: ieri giovedì 3 giugno 2021 il cast e la troupe della Lux Vide si sono ritrovati alla Rocca albornoziana e in piazza Duomo, alla presenza di numerosi curiosi e appassionati, mentre nei prossimi giorni gireranno in altri luoghi del centro storico. 

 

 


Per consentire il regolare svolgimento delle registrazioni, il Comune ha disposto una serie di modifiche al traffico: in vicolo del Pozzo e in piazzetta Abeti, stando a quanto si legge nell’ordinanza dirigenziale n. 157 pubblicata nell’albo pretorio, oggi ad esempio “è vietata la sosta con rimozione forzata estesa a tutti i veicoli dalle ore 8 alle 20”. Lo stesso provvedimento domani riguarderà ambo i lati dell’ultimo tratto di via del Ponte. “La circolazione veicolare e pedonale verrà interrotta e deviata su percorsi alternativi”, con l’Ase che dovrà prevedere “quanto necessario per l’installazione della segnaletica mobile prevista dal Codice della strada”. Terence Hill si aggregherà a Nino Frassica (il maresciallo Nino Cecchini), Maria Chiara Giannetta (il capitano dei carabinieri Anna Olivieri), Maurizio Lastrico (il Pm Marco Nardi) e agli altri componenti della squadra a partire da lunedì. Le lavorazioni andranno avanti fino al 15 giugno, in modo tale da lasciare poi campo libero all’organizzazione e all’allestimento degli spettacoli inseriti nel calendario della 64esima edizione del Festival dei Due Mondi in programma dal 25 dello stesso mese all’11 luglio.