Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, banda sinfonica dell'istituto Briccialdi: primo concerto in presenza per la Festa della Repubblica

  • a
  • a
  • a

Non è mancata l'emozione, oltre al pubblico, nel pomeriggio di mercoledì 2 giugno 2021, a Terni, per il primo concerto in presenza in piazza della Repubblica, della banda sinfonica dell’istituto Briccialdi, diretta dal maestro Filippo Cangiamila (direttore della banda nazionale dell’Esercito), musicista multiforme e dagli svariati interessi che ha conseguito i diplomi di primo e secondo livello in trombone, entrambi con il massimo dei voti.

 

A salire sul palco sono stati cinquantuno tra allievi e professori del Briccialdi con i loro strumenti a fiato e percussioni. Tra i brani eseguiti “2 giugno” di Lacerenza, sinfonia per banda di Ponchielli, sinfonia La battaglia di Legnano di Verdi, Pomp Circumstance di Elgar, marcia “In musica est vita” di Cristiano, preghiera di Cangiamila e la vita è bella di Piovani. Il concerto per la festa della Repubblica di quest’anno ha assunto ancora più significato, come ad esempio la forza di aver superato le difficoltà della pandemia l'impegno dell'istituto Briccialdi verso la città, riportando la musica dei ragazzi fra i cittadini.

 

 

Ecco chi ieri ha dato vita al primo concerto in presenza dopo l'emergenza sanitaria. All’ottavino: Aurora Sciaboletta. Ai flauti: Giulia Orlandi, Emanuele Orsini, Maria Diletta Rossini e Sofia Spanò. Agli oboi: Andrea Mion e Maurizio Paluzzi. Ai fagotti: Giulio Manuzzi, Massimo Arrighi e Alessandro Fantozzi. Ai clarinetti: Alfredo Natili, Leonardo Bizzoni, Marco Corsalini, Andrea Sciarra, Sofia Cocco, professore Paolo Venturi, Alessandro Petrucci, Filippo Santacroce, Manuela Saveri, Aurora Canali e professore Renato Settembri.

Al clarinetto basso e ai saxofoni: Roberto Petrocchi, Francesco Desideri, Jacopo Cento, Giacomo Pieri, Marco Sinolfi, Samuele Giuliobello e Gianni Mancini. Alle trombe: professore Andrea Di Mario, Gabriele Annibali, Alessandro Falaschi, Gabriele Trastelli, Flavio Simonetti e Niccolò Testa. Ai corni: Marco Venturi, Claudia Quondamangelo, Catia Bertolini e Fausto Ricci.

Ai tromboni: Andrea Carnicelli, Alessio Angelini e professore Massimiliano Costanzi. All'euphonium: Emanuele Valentini e Riccardo Fabbri. Alla tuba: Costanzo Pietrantoni, Manuel Papetti e Guglielmo Pastorelli. Alle percussioni: professore Pasquale Bardaro, Dimitri Fabrizi, Cristiano Rossi, Giacomo Giombolini e Franco Cardaropoli.