Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Orvieto, piazza del popolo diventerà pedonale per tutta l'estate nei fine settimana

Davide Pompei
  • a
  • a
  • a

Via le auto all’ombra del palazzo del Capitano del Popolo, ad Orvieto, in provincia di Terni, ma solo nel weekend. Pedonalizzata dalla precedente amministrazione comunale e di nuovo adibita a parcheggio con una riorganizzazione delle strisce blu da quella in carica, piazza del Popolo si appresta a vivere l'ennesimo cambiamento.

Quest'ultimo interesserà gli orari di sosta, argomento di campagna elettorale e tema di dibattito infinito tra commercianti e ristoratori del centro storico, divisi sull'opportunità o meno di poter lasciare l'auto in una delle piazze principali della Rupe.

 

A partire dal 26 giugno 2021, e per tutta l’estate, il sabato e la domenica, piazza del Popolo sarà completamente pedonale per ospitare piccole e grandi iniziative e per essere a disposizione della città e dei turisti senza penalizzare, nel resto della settimana l'accessibilità del centro storico.

Lo ha anticipato il sindaco, Roberta Tardani, alla vigilia della presentazione delle manifestazioni estive che avverrà a giorni dal momento che si stanno definendo gli ultimi aspetti relativi alla sicurezza.

“Come avevamo detto prima dell’esplosione dell'emergenza sanitaria – ha spiegato – nel fine settimana quell'ampio spazio in pieno centro storico potrà essere adibito a location per eventi ed iniziative. L'ampiezza della superficie, infatti, consente un'ampia fruibilità nel rispetto del distanziamento sociale”. Le valutazioni sulla pedonalizzazione di una parte di centro storico, senza interferire con la circolazione non sono di questi giorni, ma partono da lontano.

 


A piazza del Popolo, in particolare, è riconosciuto un ruolo centrale all’interno del tessuto urbano, sia attraverso per il mercato settimanale che qui si svolge il giovedì e il sabato mattina, sia per l'ampiezza rispetto all'altrettanto centrale piazza della Repubblica.

Fruizione del suolo pubblico e riqualificazione degli spazi vanno, inoltre, di vari passo con il desiderio di restituire alla vita sociale cittadina quella che è stata più volte definita come un'agorà adeguata allo svolgimento di iniziative.

La pedonalizzazione, finora, è stata realizzata attraverso il posizionamento di fioriere di delimitazione della zona pedonale, richieste anche dalle nuove norme in tema di safety e security, e da qualche intervento di arredo urbano che ha previsto il posizionamento di pedane rialzate per i ristoranti. Non ha ancora visto luce, invece, l'impianto di illuminazione che era studiato nel 2018 appositamente per valorizzare meglio la piazza.