Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni: arrestato corriere della droga, la guardia di finanza trova nell'auto cocaina purissima

  • a
  • a
  • a

La guardia di finanza di Terni ha arrestato un corriere della droga che aveva appena portato nella città dell’acciaio un quantitativo di cocaina purissima, pronta per essere tagliata e suddivisa in dosi, che avrebbero fruttato migliaia di euro.

Il controllo è scattato nel pomeriggio di martedì 25 maggio 2021 in via Sardegna, nella zona di Borgo Bovio, a Terni. I militari del Gruppo di Terni delle fiamme gialle hanno bloccato un 41enne originario del Marocco, percettore peraltro del reddito di cittadinanza, che era arrivato a Terni in auto proveniente da Avezzano. Con ogni probabilità aveva in programma di incontrare qualche “socio d'affari” che opera nella conca ternana, considerato che le forze dell’ordine hanno accertato anche in tempi recenti solidi collegamenti fra l'Umbria e l'Abruzzo, in particolare fra Terni e la provincia de L'Aquila, in grado di movimentare significative quantità di stupefacenti fra i due territori.

 

Di fronte all'alt dei finanzieri in borghese, il marocchino non ha opposto resistenza. La successiva perquisizione dell'autovettura di cui era alla guida, ha confermato tutti i sospetti. Nascosto sotto uno dei sedili, i militari hanno infatti trovato un grosso involucro di plastica, al cui interno c’era un “sasso” di sostanza bianca.

Gli accertamenti hanno poi sancito ciò che era già parso subito evidente: si trattava di cocaina pura, per un peso di circa 72 grammi. Da tutta quella droga, una volta tagliata, si sarebbero potute ricavare dosi per un valore di mercato stimato in oltre 10 mila euro. Un quantitativo importante per la piazza ternana, dove la richiesta - ora che le restrizioni sono venute meno - si conferma altissima, non solo fra i giovani. Il consumo di stupefacenti, infatti, è diffuso fra quasi tutte le fasce di età. Con delle differenze, certo, ma meno significative di quanto si possa immaginare.

 

Su ordine del pm di turno, Camilla Coraggio, il 41enne è stato arrestato in flagrante dagli uomini del capitano Francesco Esposito. Mercoledì 26 maggio 2021 l’uomo è comparso di fronte al giudice Chiara Mastracchio per la direttissima, difeso dall'avvocato Francesco Olivieri del foro di Roma.

Il tribunale, accogliendo quanto chiesto in aula dal vpo Catia Naldi, ha convalidato l'arresto del “pendolare della droga”, disponendo nei suoi confronti la misura del divieto di dimora a Terni.