Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Assisi, infastidisce chi va in chiesa: scatta il daspo urbano

  • a
  • a
  • a

Infastidisce chi si reca in chiesa, scatta il daspo urbano per un 45enne. Succede ad Assisi, precisamente a Santa Maria degli Angeli. Nell’ambito delle attività di vigilanza dedicata ai siti sensibili delle due basiliche papali, gli agenti del commissariato di Assisi hanno rintracciato in ben tre occasioni un 45enne che, con fare molesto, alle prime luci del mattino stazionava nei pressi dell’ingresso della basilica della Porziuncola intento a compiere attività di accattonaggio, fermando con modi molesti e insistenti i fedeli mentre si stavano recando in chiesa.

 

In tutte e tre le occasioni i poliziotti hanno emesso nei confronti dell’uomo, cittadino italiano con un precedente di polizia anche per gravi reati contro la persona, un ordine di allontanamento dall’area interessata, in quanto con la sua attività di fatto limitava la libera fruibilità dell’area da parte di tutte le altre persone.
 

 

 

A seguito della violazione delle disposizione e dell’istruttoria compiuta sulla base della quale è emersa la sua pericolosità per la sicurezza urbana, il Questore della provincia di Perugia ha emesso nei confronti del 45enne un Daspo urbano che gli fa divieto per sei mesi di accedere nuovamente all’area della basilica di Santa Maria degli Angeli e delle sue vie limitrofe. Naturalmente soddisfatti i numerosi fedeli che sono soliti recarsi in chiesa, meta naturalmente anche dei turisti che lentamente stanno tornando ad animare Assisi e, più in generale, l'Umbria.