Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spoleto, spaccata in bar tabaccheria del centro: rubate sigarette e Gratta e vinci

  • a
  • a
  • a

Si indaga per identificare e assicurare alla giustizia i ladri che il 18 maggio hanno mandato in frantumi la porta a vetri di un bar tabaccheria del centro storico di Spoleto e sono scappati con sigarette e Gratta e vinci.

 

 

Sulla spaccata  della rivendita di via Goffredo Mameli indagano i militari del capitano Aniello Falco, che hanno proceduto all’acquisizione delle registrazioni di una serie di telecamere di videosorveglianza privata presenti nella zona e stanno lavorando per stringere il cerchio intorno ai ladri, si tratterebbe di cinque persone. Il colpo, secondo quando emerge, avrebbe fruttato un bottino complessivo del valore superiore a cinquemila euro ed è stato messo a segno la notte del 18 maggio scorso innescando gli accertamenti del caso per capire chi, dopo l’orario del coprifuoco, ha messo a segno il furto aggravato in un’area del centro storico dove nel raggio di pochi metri abitano diverse famiglie, alcune ovviamente svegliate dal fracasso causato dalla spaccata.

 

 

Anche per questo un paio di notti dopo, per la precisione tra venerdì 21 e sabato 22, i residenti della zona hanno segnalato tempestivamente ai carabinieri la presenza sospetta di un trentenne poco dopo sorpreso dai militari a forzare un parcometro. I carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Spoleto hanno tratto in arresto per tentato furto aggravato e danneggiamento un 30 enne spoletino già noto ai carabinieri dopo, appunto, le segnalazioni dei cittadini. Arrivati sul posto i militari, dopo diversi minuti di ricerche, hanno visto un uomo che era intento a forzare un parchimetro posizionato a bordo strada utilizzando un martello e un cacciavite. Per lui è scattato l'arresto. Come detto le indagini del carabinieri sono allargate ad altri furti portati a termine nel centro storico della città del Festival.