Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, da Pupi Avati a Simona Izzo e Ricky Tognazzi (e tanti altri): carrellata di star per Castiglione Cinema

Sabrina Busiri Vici
  • a
  • a
  • a

Torna in una nuova formula Castiglione Cinema - Rdc Incontra. La quarta edizione del festival cinematografico, promosso dalla Fondazione Ente dello Spettacolo, quest’anno partirà il 17 giugno da Perugia con una giornata inaugurale che vede come ospite d’onore Pupi Avati, artista molto legato alla manifestazione. Il festival poi si sposterà nella sua sede originaria, Castiglione del Lago, e qui proseguirà il 18 e 19 giugno con rassegne cinematografiche alla presenza di registi e attori dei cast, incontri in piazza e la consegna di premi alle personalità che hanno saputo rinnovare la settima arte.

Tra i protagonisti dell’edizione 2021, oltre al già nominato Pupi Avati, una lunga carrellata di nomi del grande schermo italiano: Francesco Bruni, Federico Zampaglione, Ricky Tognazzi, Simona Izzo, Lucia Mascino, Chiara Francini e Massimiliano Gallo. Ciascuno sarà legato alla proposta di film recentemente prodotti. Un’occasione per sottolineare la riaperture delle sale cinematografiche in tutta Italia avvenuta fin dal 26 aprile. Il cartellone completo della nuova edizione sarà presentato online mercoledì alla presenza del presidente della Fondazione Ente dello spettacolo, Davide Milani, del direttore artistico Giovanni Arnone e dei rappresentanti istituzionali di Perugia e Castiglione del Lago. L’occasione servirà anche per raccontare la nuova collaborazione nata con il Comune di Perugia, dopo l’alleanza stretta fin dagli esordi con Castiglione del Lago.

Per fare un po’ di storia c’è da ricordare che Castiglione Cinema è nato nel 2018 per celebrare i novant’anni della Rivista del cinematografo e con l’idea innovativa di portare i grandi personaggi del grande schermo nel borgo spettacolare sulle sponde del lago Trasimeno. Da allora ha rinnovato di anno in anno la sua formula fatta di incontri, proiezioni, riflessioni, momenti celebrativi in un contesto di grande suggestione e relax. A cambiare un po’ le cose è arrivata la pandemia che non ha comunque fermato Castiglione cinema. Così nel 2020 il festival si è tenuto eccezionalmente nel mese di luglio con un’edizione di sfida che ha voluto raccontare storie di ripartenza. E organizzativamente l’evento si è sdoppiato presentandosi anche nella formula digitale: da una parte, dunque, i talk trasmessi in diretta streaming sui canali social della Fondazione Ente dello Spettacolo e sul canale YouTube cinematografo.tv e dall’altra la formula tradizionale con incontri ravvicinati con gli ospiti negli spazi della Rocca del Leone a Castiglione del Lago. Tutto nel pieno rispetto delle norme di distanziamento pur conservando il livello qualitativo degli altri anni. Adesso con Castiglione Cinema si aprirà in tutta l’Umbria la stagione dei festival, grandi e piccoli. Tutti presenti anche se con formule riviste e corrette per esigenze di protocollo anti-Covid. L’importante è ripartire.