Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, anziana muore dopo intervento all'anca in clinica: due medici indagati

Francesca Marruco
  • a
  • a
  • a

Si era ricoverata l’8 maggio scorso in una clinica privata di Perugia perché doveva effettuare una semplice operazione all’anca lunedì scorso. Ed effettivamente l’operazione c’è stata, almeno in parte, ma ad un certo punto si sono verificate delle complicazioni ed è stato chiesto l’intervento del 118. Purtroppo per la donna però, un’anziana di 78 anni originaria di Foligno, non c’è stato nulla da fare. Per martedì pomeriggio era stato programmato il riscontro diagnostico interno all’ospedale. Ma i familiari della donna hanno depositato un esposto in Procura ed è stato immediatamente aperto un fascicolo di indagine dal pm di turno, il sostituto procuratore Manuela Comodi. 

 


Ieri pomeriggio il magistrato ha disposto l’autopsia che verrà eseguita sabato mattina dal medico legale Sergio Scalise Pantuso. Nel registro degli indagati sono stati iscritti i due medici che quel giorno hanno operato la donna. Si tratta di un chirurgo e un anestesista. Per loro l’accusa ipotizzata è di omicidio colposo. A raccontare l’accaduto è il legale della famiglia dell’anziana, l’avvocato Piergiorgio Di Giuseppe: “I familiari della donna hanno chiesto che venga fatta chiarezza su quanto accaduto. La 78enne era stata ricoverata perché il medico le aveva prescritto un’operazione all’anca. Ovviamente, a causa del Covid i familiari non erano con lei. Alle 14.30 è iniziato l’intervento. Quindi loro attendevano la comunicazione della fine dell’intervento e invece alle 17 sono stati avvertiti che la donna aveva avuto delle complicazioni e che per questo avevano dovuto chiamare il 118.

 

Sembrerebbe si sia trattato di un problema respiratorio. Ad ogni modo alle 18 poi è arrivata la chiamata in cui è stata data comunicazione del decesso”. E’ evidente che i familiari vogliano capire cosa sia accaduto e se ci sono responsabilità. Una vicenda simile era accaduta a dicembre: una giovane mamma di appena 27 anni era morta in ospedale dopo un malore durante un intervento ortopedico in una clinica privata di Perugia.