Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, raid dei ladri nei negozi del centro storico: quindici i colpi messi a segno

Esplora:

Gabriele Grimaldi
  • a
  • a
  • a

Una quindicina tra furti con scasso andati a segno e tentativi di furto hanno colpito altrettante attività commerciali del centro storico di Foligno. I raid sono avvenuti in piazza Garibaldi, in via XX Settembre, via Umberto I e nella centralissima piazza della Repubblica nella serata di martedì 11 maggio. Ad essere colpiti dai malviventi sono state diverse tipologie di attività, tra cui negozi di abbigliamento, fiorai, pizzerie e bar. Ingenti soprattutto i danni riportati dai negozi.

 

 

Le prime chiamate alle forze dell’ordine sono arrivate tra le 22.30 e le 23 di martedì. In alcuni casi i colpi sono andati a segno. Come al Centralbar in piazza della Repubblica: “Hanno portato via la cassa con tutto l’incasso della giornata – spiegano – Ho ritrovato la cassa completamente distrutta nella zona della Galleria Micanti e ne ho dovuto comprare una nuova. In più, per portarla via, hanno rotto anche un tablet. Una cosa del genere non ci capitava dal 2017”.

 

 

Al negozio di fiori La Primavera, in via XX Settembre, i malviventi sono entrati attraverso una porta secondaria: “Hanno rubato una settantina di euro in tutto – dice il titolare Agostino Marroni – Anche noi abbiamo ritrovato la cassa nel pomeriggio qua vicino, in piazza dell’Erba. In questa via, comunque, servono più telecamere”.

 

 

Al negozio Sotto Sotto il tentativo di scasso non è andato a buon fine, ma ha lasciato segni evidenti al portone di ingresso: “Hanno provato a forzarlo con un cacciavite, ma non ci sono riusciti – racconta Silvia Favilli – Però mi hanno rovinato la porta e per rifarla ci vogliono 700 euro. Questo fatto mi rende molto triste, soprattutto in un periodo difficile come questo”. I carabinieri, come spiegato dal comandante Alessandro Pericoli Ridolfini, hanno già ricevuto alcune denunce. Sul fronte delle indagini per risalire agli autori, i militari stanno vagliando i filmati degli impianti di videosorveglianza delle attività commerciali.