Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, infortunio sul lavoro in una fabbrica della zona industriale. Grave operaio di 38 anni

  • a
  • a
  • a

A Terni, nel corso della mattinata di mercoledì 12 maggio, è arrivato al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria in codice rosso un operaio ternano di 38 anni che lavora alla Tecnamac, una ditta della zona industriale di vocabolo Sabbione, in strada dei Confini. L’uomo ha riportato un trauma da schiacciamento che ha riguardato torace e addome e al momento si trova ricoverato all'ospedale in prognosi riservata. Il 38enne ternano è stato immediatamente soccorso dai suoi colleghi di lavoro che hanno dato l'allarme al 118. Sul posto sono intervenuti anche i tecnici dell'Unità sanitaria locale Umbria 2 insieme agli agenti della squadra volante della Questura e ai vigili del fuoco.

Gli accertamenti sulla dinamica del grave infortunio sul lavoro sono tuttora in corso. Sono state acquisite alcune testimonianze per ricostruire l'accaduto in tutti i particolari. L'uomo, rimasto schiacciato dal muletto con cui stava lavorando, è ricoverato in prognosi riservata in Rianimazione. L'ennesimo infortunio in una fabbrica del Ternano ripropone con forza il problema della sicurezza nei luoghi di lavoro, una questione più volte sollevata anche dalle organizzazioni sindacali di categoria. Si tratta del secondo grave incidente sul lavoro a distanza di pochi giorni. I primi di maggio infatti un altro operaio di 39 anni di origine indiana era rimasto gravemente ferito alle mani mentre lavorava all’Ast. L’uomo era arrivato al pronto soccorso dell’ospedale ‘Santa Maria’ con uno schiacciamento di entrambe le mani e l’amputazione del quarto dito della mano sinistra, non reimpiantabile a causa del trauma riportato. Il 39enne era poi stato medicato e stabilizzato dall’equipe di Chirurgia della mano e successivamente sottoposto a intervento chirurgico.

L’infortunio era accaduto presso il laminatoio 8 del reparto Pix2 dove era in corso un intervento di manutenzione. Ad aprile un altro grave infortunio sul lavoro si era verificato sempre all’Ast dove un operaio di 52 anni aveva riportato lo schiacciamento di una mano mentre stava svolgendo delle mansioni presso il reparto Pix2. L’uomo, prontamente soccorso dal personale sanitario interno dell’acciaieria, era stato poi trasferito presso l’ospedale Santa Maria per poi essere sottoposto a una operazione per il distaccamento di quattro dita della mano.