Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Umbria, il Lago Trasimeno accoglie i primi turisti. Gli operatori: "Stranieri ancora assenti"

  • a
  • a
  • a

Al lago, nel fine settimana, sono arrivati i primi turisti. Si tratta, però, di visitatori mordi e fuggi. Molti umbri, altri delle regioni confinanti, altri del nord, lombardi e piemontesi per esempio. C’è chi ha fatto il primo bagno e chi ha approfittato per visitare le isole. Tutto, comunque, nel pieno rispetto delle regole. A beneficiare della due giorni soleggiata sono stati anche i camping. “I weekend stanno dando delle prime piccole risposte positive – dice Giorgio Bacioccola del Camping Listro a Castiglione del Lago – C’è un grande desiderio di viaggiare e di visitare l’Umbria e il lago Trasimeno, che in questo momento sta dando il meglio di sé. Ce lo riferiscono anche i clienti: sono molto appagati e contenti della nostra zona. Ovviamente l’afflusso, se prendiamo in considerazione questo periodo dell’anno prima del Covid, non è lo stesso. C’è soprattutto turismo di prossimità da Toscana, Lazio e Marche, con alcune presenze sporadiche dal nord Italia. Tutta gente che comunque conosceva già il posto. Ci manca però la clientela straniera. Qualcuno sta iniziando a prenotare, seppur con un po’ di titubanza, per i mesi successivi”.

 

 

Lo stesso dicasi per il camping Punta Navaccia di Tuoro. “C’è un accenno di ripresa, i clienti stanno arrivando molto lentamente – dice Simona Migliorati, una delle titolari – I turisti sono tutti provenienti da Umbria, Toscana, Marche e Lazio: per questo weekend non abbiamo registrato presenze né dal nord Italia, né dal sud. Tutti coloro che sono venuti sono clienti abituali, che già conoscevano il lago Trasimeno e anche in questa circostanza ne sono rimasti soddisfatti”. Piccoli movimenti che si sono registrati anche al Camping Eden Park di Torricella di Magione. “Qualche turista si è visto, di prossimità e non – spiegano dalla struttura – Abbiamo accolto anche tre motociclisti provenienti da Torino, che comunque conoscevano già il lago Trasimeno. Tutti molto entusiasti, anche per la ritrovata possibilità di movimento”. Motociclisti presenti al Camping La Spiaggia di Passignano.

 

 

“Venivano da Milano – fanno sapere dal campeggio – In generale c’è stata qualche presenza minima, niente in confronto agli anni passati. La maggior parte dei turisti proveniva dalla Toscana, qualcuno non era mai stato al lago: sono rimasti soddisfatti”.