Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, Usl Umbria 2 e ospedale insieme per abbattere le liste d'attesa ed evitare esami e visite in altre città

  • a
  • a
  • a

Usl Umbria 2 e azienda ospedaliera Santa Maria di Terni insieme con un obiettivo comune: migliorare l’assistenza sanitaria creando sinergie e integrazioni che permettano, in primis, di abbattere le liste d’attesa per gli utenti ed evitare quanto tutt’ora avviene, a causa dell’attività non a pieno regime per la pandemia, ovvero che ci si trovi costretti a cambiare città per poter effettuare in tempi rapidi visite e accertamenti

 


E’ questo il senso di un incontro, svolto mercoledì 5 maggio 2021, nella sede centrale dell’Usl Umbria 2, in via Bramante, a Terni, tra i vertici delle due aziende, segnatamente i direttori generali Massimo De Fino (Usl Umbria 2) e Pasquale Chiarelli (Santa Maria), le rispettive direttrici sanitarie, Simona Bianchi ed Alessandra Ascani, e i direttori amministrativi, Piero Carsili e Anna Rita Ianni.

Detto che risulta ovviamente prioritario lo sforzo comune per accelerare sulla campagna di vaccinazione con l’obiettivo di raggiungere, in tempi ragionevoli, l’immunità di gregge, è stato evidenziato che è “indispensabile uno sforzo integrato delle due aziende per continuare a presidiare i territori in modo capillare attraverso la presenza di strutture, servizi e professionisti per garantire piena efficienza alle varie attività di prevenzione, protezione, contact tracing, assistenza territoriale e domiciliare, cure ospedaliere e soprattutto dare massimo impulso alla campagna vaccinale di massa, fondamentale per il ritorno alla normalità e per la definitiva ripartenza”.

 

Il dg dell’ospedale, Pasquale Chiarelli, spiega che “la base sulla quale realizzare ulteriori progetti di integrazione e di sviluppo delle attività è solida e interesserà anche l’anatomia patologica, i trattamenti di dialisi, le terapie oncologiche ed alcune attività chirurgiche specifiche, solo per citare alcune delle aree più delicate e strategiche”.

“C’è la volontà comune delle due aziende – fa eco il dg di Usl Umbria 2, Massimo De Fino - di procedere insieme sulla strada della collaborazione e dell’integrazione dei servizi mettendo in campo strutture, professionalità e tecnologie che ci consentano di offrire prestazioni all’altezza delle aspettative in tutti i settori: medico, chirurgico, della diagnostica e della riabilitazione. Un percorso che stiamo definendo e costruendo giorno dopo giorno, forti dell’esperienza positiva sin qui maturata negli ospedali di Narni-Amelia e di Orvieto e consapevoli che solo in questo modo saremo in grado di assicurare efficacia degli interventi e prestazioni di qualità nei vari ambiti territoriali”.