Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, Salvini inaugura la sede della Lega e interviene sull'Ast: "Non si può svendere il nostro acciaio all'estero"

  • a
  • a
  • a

Matteo Salvini a Terni, per inaugurare la nuova sede della Lega, giovedì 6 maggio 2021, ha toccato tanti temi “caldi” dell’economia locale.

A cominciare da Ast e Treofan, due aziende in mano a proprietà straniera: “Abbiamo chiesto come Lega – ha spiegato –  di estendere la Golden Power ovvero sia lo stop all’ingresso di aziende straniere, in tante aziende che riteniamo strategiche. Il tema dell’acciaio è fondamentale a Terni, non si può svendere il nostro acciaio e poi dipendere da chissà chi dall’altra parte del mondo, l’acciaio è fondamentale per un Paese industriale. Quanto alla Treofan Terni, è l’esempio di squali che arrivano dall’estero e spolpano l’osso”.

 

 

 

Poi le “cose nuove”: il nuovo ospedale, il palazzetto dello sport, le infrastrutture: “Una città che sta cambiando grazie al sindaco Latini e ai suoi amministratori – dice -. Chiedono cosa ci facciano i privati nella gestione dei servizi ospedalieri. Di certo il futuro ospedale di Terni non lo gestirà la Lega, ma professionisti capaci e qualificati: in passato la gestione pubblica, invece, era quella del ‘partito’. Con noi non sarà così”.

 

Sul nuovo stadio di Bandecchi e la clinica privata: “Per ora mi porto a casa il nuovo ospedale – puntualizza - le strutture ricettive e sportive. Io vorrei un’Italia che ‘scava e costruisce’”.

Presente anche il sindaco di Polino, Remigio Venanzi, passato alla Lega. “Una delle sale della nuova sede – è stato detto – su proposta del consigliere comunale Devid Maggiora, verrà intitolata alla memoria del militante Massimiliano Moscioni, scomparso a febbraio”.

In Comune, poi, l’incontro con sindaco, assessori e consiglieri della Lega e alla Treofan lo scambio di opinioni con gli operai in lotta per il loro futuro: “Solleciterò i ministeri interessati – ha detto Salvini – in particolare per la cassa integrazione”.

Nella giornata ternana del leader del Carroccio anche una puntata alla Fondazione Carit, accolto dal presidente, Luigi Carlini, e con i rappresentanti del Centro coordinamento Ternana Clubs, che hanno poi diffuso una nota: “Luciano Nevi e Fabio Biscetti, presidente e responsabile delle relazioni esterne del Cctc, anche in rappresentanza del comitato di raccolta firme a sostegno dei progetti del nuovo ospedale, nuova sede Usl, nuovo stadio/clinica, hanno fatto presenti le pressanti aspettative rispetto tali questioni, unitamente alle speranze, ma anche ai timori, che queste possano trovare giusto accoglimento”.

 

Foto Stefano Principi