Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caso Duchini, via al processo all'ex procuratore aggiunto: il finanziere parte civile

  • a
  • a
  • a

E’ iniziato ieri mattina a Firenze il processo di primo grado a carico dell’ex Procuratore aggiunto di Perugia, Antonella Duchini. Nonostante la nullità di una notifica a uno degli imputati, il collegio dei giudici ha disposto lo stralcio della posizione di Ignazio Pusateri e ha proseguito con le questioni preliminari. I giudici - presidente Nicotra, a latere Belsito e Innocenti -hanno ammesso la costituzione di parte civile del finanziere, Vinizio Fasi, assistito dall’avvocato perugino, Luca Maori. In particolare, Fasi si è costituito contro l’ex Procuratore aggiunto, di Perugia, Antonella Duchini, l’ex ros, Orazio Gisabella, il carabiniere Costanzo Leone e l’avvocato, Pietro Gigliotti.

 

Fasi, che indagava per bancarotta sull'imprenditore Valentino Rizzuto (imputato con Duchini per corruzione) secondo la Procura di Firenze è stato indagato a sua volta da Duchini per evitare che l'inchiesta andasse a buon fine. In particolare, è scritto nell'atto di costituzione firmato dal difensore di Fasi, Luca Maori, il finanziere sarebbe stato individuato “come soggetto da colpire e intimidire per completare il disegno criminoso elaborato nell'ambito dell'accordo corruttivo e per interrompere lo svolgimento di ulteriori attività di indagine nei confronti di Valentino Rizzuto”. Per Fasi è stata autorizzata anche la citazione del Ministero della Giustizia.

 


Chiesta anche l’ammissione come parte civile di Daniela Colaiacovo, in qualità di erede di Franco Colaiacovo, le società (riconducibili a Colaiacovo Giuseppe) Gds Srl, Aral srl, Gold Lake Italia Srl, Seri Group SpA. I giudici decideranno alla prossima udienza. A processo insieme all’ex Procuratore aggiunto di Perugia c’è infatti anche il patron del cemento, già presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Carlo Colaiacovo. Tra accusa e difese è stata anticipata la richiesta di 372 testimoni (alcuni comuni). Si torna in aula il 22 giugno.