Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Terni, vigili del fuoco in sala operatoria per tagliare due fedi incastrate al dito di una donna

Antonio Mosca
  • a
  • a
  • a

C’è voluto l’intervento dei vigili del fuoco per togliere due anelli che erano rimasti incastrati al dito di una donna. Il curioso episodio è accaduto sabato primo maggio all’ospedale Santa Maria di Terni. Una donna ternana di 55 anni si è presentata al pronto soccorso dell’azienda ospedaliera lamentando forti dolori all’anulare sinistro. I medici l’hanno visitata e hanno accertato che la paziente aveva riportato la frattura del dito.

Il problema da risolvere, però, erano le due fedi che non riuscivano più a uscire. La donna ci aveva provato più volte, ma era stato tutto inutile. E così era accaduto ai sanitari del pronto soccorso che avevano cercato in ogni modo di aiutarla. A quel punto i medici hanno deciso di allertare il comando provinciale dei vigili del fuoco di via Proietti Divi per assicurare una soluzione definitiva e sicura al problema. Di lì a poco i vigili si sono presentati in sala operatoria in mascherina e con un frullino in mano. E proprio con quella attrezzatura sono riusciti a tagliare di netto i due anelli, uno in oro e l’altro in argento, che la signora portava al dito. I sanitari e i vigili del fuoco hanno rassicurato la paziente che, come è comprensibile, era visibilmente spaventata di fronte alla scena insolita. Ma è rimasta sempre cosciente durante l’intervento dei pompieri che è stato rapido ed efficace.

Una volta spezzate le due fedi, i medici hanno potuto completare il loro lavoro, immobilizzando l’anulare con un’ingessatura. Insomma tutto è finito per il meglio grazie al provvidenziale intervento dei vigili del fuoco in sala operatoria. Non è la prima volta che accadono episodi del genere e già in passato i pompieri sono stati chiamati di rinforzo ai medici e agli infermieri dell'ospedale Santa Maria di Terni. Ora la donna sta bene ed è stata subito dimessa.