Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, la mamma del giovane trovato morto: "Aiutatemi a capire cosa è successo"

  • a
  • a
  • a

"E' mio figlio, aiutatemi a capire cosa è successo". Lo ha scritto sul suo profilo Facebook la signora Sonia, mamma di Samuele De Paoli, il ragazzo trovato senza vita a Perugia (nella zona di Sant'Andrea delle Fratte), questa mattina, mercoledì 28 aprile. "Sì quel ragazzo nudo trovato è il mio Samuele aiutatemi a capire cosa può essere successo", è il post della donna, pubblicato quando la notizia si era ormai diffusa sui siti delle testate umbre ed evidentemente in molti le stavano chiedendo se fosse proprio il suo ragazzo. Il messaggio sul social è stato condiviso da decine e decine di utenti. In centinaia le hanno fatto le condoglianze per il misterioso decesso del giovane classe 1999. 

Stanno indagando gli uomini delle forze dell'ordine, coordinati dal procuratore aggiunto Giuseppe Petrazzini, che ha già fissato l'autopsia per la mattina di sabato primo maggio. L'incarico è stato affidato a Sergio Scalise Pantuso e verrà effettuato anche l'esame tossicologico. A ritrovare il corpo senza vita del ragazzo è stato un runner che stava correndo nella stradina di campagna. Quando ha notato la Fiat Panda rossa con un finestrino e uno sportello aperti, inizialmente ha pensato che si trattasse di un'auto che era stata rubata e si è avvicinato per controllare meglio.

In quel momento ha notato le gambe che spuntavano dal fosso accanto al campo di grano ed ha subito dato l'allarme. In pochi minuti sul posto sono arrivati sia i poliziotti che i carabinieri. La vettura era intestata proprio alla mamma a cui è stata data la tragica notizia. La donna è stata poi ascoltata in questura dagli inquirenti. Il ragazzo viveva a Bastia Umbra, era molto stimato e considerato una brava persona da coloro che lo conoscevano. Grande appassionato di calcio, Samuele De Paoli aveva recentemente smesso di indossare la maglia del Bastia per iniziare a lavorare.