Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Spoleto, droga e contanti in auto; due arresti e due denunce

  • a
  • a
  • a

Due giovani arrestati per spaccio di droga, altri due denunciati per concorso nello stesso reato e poco più di mezzo etto tra hashish e marijuana sequestrata. E' successo a Spoleto. C’è anche il 19enne albanese già sorpreso il mese scorso a vendere droga in zona Prato Smeraldo a Foligno, che aveva chiesto e ottenuto la messa alla prova, attraverso il proprio avvocato Dario Epifani, venendo inserito in una cooperativa agricola, tra i due giovani ai polsi dei quali gli uomini del commissariato hanno fatto scattare le manette.

 

 

 

Al 19enne, peraltro, era stato alleggerito l’obbligo di firma proprio a causa del percorso intrapreso, ma nel giro di pochi giorni è tornato a spacciare. I quattro ragazzi, l’altro arrestato è un 21enne di Nocera Umbra e i due denunciati sono un 20enne albanese e un 20enne tunisino, sono stati fermati durante un controllo stradale da cui è emerso come tutti provenissero dalla zona del Folignate . Nessuno di loro aveva un buon motivo per trovarsi a Spoleto e dal controllo in banca dati sono emersi a loro carico precedenti specifici . Il controllo è stato quindi approfondito con la perquisizione personale dei quattro e quella del veicolo. Il ventenne di Nocera, difeso dall’avvocato Sandro Picchiarelli, aveva 40 grammi di hashish nel calzino è quasi 7 di marijuana negli slip, mentre il diciannovenne albanese aveva 13 grammi complessivi nascosti con le medesime modalità dell’altro.

 

 

 

Sequestrati anche un bilancino di precisione e 150 euro in contanti. Entrambi ieri mattina sono comparsi davanti al giudice che ha convalidato gli arresti: per il più grande obbligo di dimora, per l’altro i domiciliari. Gli altri due giovani hanno rimediato la denuncia a piede libero per spaccio in concorso, tutti infine sono stati multati per aver violato le norme anti Covid.