Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuola, un solo caso positivo su 798 tamponi. Il bilancio del Comune

  • a
  • a
  • a

Un solo caso positivo su 798 tamponi antigenici nasofaringei. E’ questo il dato della prima settimana del progetto Scuola sicura, che ha visto eseguire test per rilevare il Covid negli istituti di Gualdo Tadino, in provincia di Perugia. Prima settimana che ha visto coinvolte le primarie e la secondaria di primo grado dell’istituto comprensivo e le classi delle elementari dell’istituto Bambin Gesù. Il 75,6% circa degli alunni ha aderito al progetto sottoponendosi al tampone. Lunedì 26 aprile si inizierà con l’istituto Raffaele Casimiri, quindi con gli studenti delle superiori che tornano in classe.

“Sono stati effettuati 798 tamponi ed è stato riscontrato un solo caso positivo, credo di poter affermare il grande successo e l’esempio virtuoso che molti comuni stanno cercando di replicare in Umbria e non solo. Lunedì si ricomincerà con gli studenti del Casimiri, il tracciamento è fondamentale per questo invito tutte le famiglie che ancora non lo avessero fatto ad autorizzare i propri figli aderendo alla campagna, che proseguirà fino alla fine dell’anno scolastico con cadenza settimanale”, ha spiegato il sindaco, Massimiliano Presciutti, che fa il punto sulla situazione dei contagi, che hanno registrato negli ultimi tre giorni un solo guarito e sette nuovi positivi che portano a 27 i casi complessivi in città.

“Mi pare evidente che il virus non è sparito e che continui a circolare, dobbiamo quindi proseguire a tenere molto alta l’attenzione”, rimarca il primo cittadino. La campagna Scuola sicura vede impegnato sul campo il personale della farmacia comunale Calai, della farmacia centrale Capeci e personale medico e infermieristico volontario. “Ora più che mai dobbiamo accelerare su vaccini e tracciamento, le uniche due armi che abbiamo per sconfiggere il prima possibile il virus. Noi ci siamo e proseguiamo nel nostro impegno insieme a dirigenti scolastici, farmacisti, medici, infermieri e volontari che ringrazio davvero per l’enorme lavoro che stanno portando avanti”, conclude il sindaco.